San Pietro di Feletto, domani il funerale di Italo Sedran: una vita di passione per i motori

Una vita di passione per i motori è stata quella di Italo Sedran, mancato ieri, lunedì 2 novembre, all'età di 78 anni.

Italo era originario di Conegliano ma risiedeva da diversi anni a Santa Maria di Feletto, frazione del Comune di San Pietro di Feletto.

Aveva lavorato per diverso tempo in Germania, dove aveva acquistato alcune gelaterie, per poi fare ritorno in pianta stabile a Santa Maria di Feletto circa una ventina di anni fa.

Ma Italo era conosciuto soprattutto per la sua passione per i motori: mentre da giovane amava guidare le moto, successivamente si era dedicato alle competizioni a bordo di auto d'epoca, gareggiando a livello sia nazionale che internazionale, con la sua Saab 92.

Italo Sedran2

Per questo, nell'ambiente, era stato soprannominato "bisnonno da corsa".

"Era una persona dal grande carattere e dal grande carisma. - ha ricordato la figlia Fleri - Era davvero generoso con tutti".

Italo Sedran lascia la moglie Regi, la figlia Fleri con Stefano, i nipoti Giulia e Riccardo, i pronipoti, la sorella, i nipoti e tutti i parenti.

Il Santo Rosario sarà recitato nella serata di oggi, martedì 3 novembre alle 19, nella chiesa parrocchiale di Rua di Feletto, e il funerale verrà celebrato nella stessa chiesa domani, mercoledì 4 novembre, alle 10.30. La cerimonia proseguirà con il rito della cremazione.

La famiglia chiede non fiori, bensì opere di bene.


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: per gentile concessione della famiglia).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport