San Pietro di Feletto, la replica del sindaco sullo sportello alle imprese: "Chiuso per emergenza Covid"

Sul tema della chiusura dello sportello alle imprese si è espressa anche Maria Assunta Rizzo, sindaco del Comune di San Pietro di Feletto, in risposta alle parole di Cristina Mandia, capogruppo di opposizione, che aveva definito il fatto come la dimostrazione della maggior efficacia di un contributo una tantum (vedi l'articolo).

Parole che Rizzo, però, ha rimandato al mittente.

"Solitamente non raccolgo le provocazioni ma, in questo caso, mi sembra doveroso precisare che lo sportello, attivato a ottobre scorso, è stato sospeso a causa dell’emergenza Covid-19, emergenza che purtroppo, ha colpito anche la dottoressa Maria Cristina Fasolo, che lo gestiva", ha spiegato il primo cittadino.

"Sono convinta - ha proseguito il sindaco - che la scelta di supportare le aziende, attraverso lo sportello, rimane lo strumento migliore per dare un futuro alle aziende, agevolando la possibilità di fruire di fondi contributivi o finanziamenti agevolati, messi a disposizione da Regione, Ministero e Comunità Europea".

"Ritengo che l'affermazione del capogruppo Cristina Mandia ('meglio pochi ma subito'), manchi di una visione imprenditoriale.ha rincarato il sindaco - Le tante aziende che, finora, hanno chiesto di usufruire dello sportello, altro non fanno che confermare l’importanza dell iniziativa".

"Appena le condizioni lo permetteranno, - ha concluso Maria Assunta Rizzo - lo sportello sarà riattivato e saranno comunicate le nuove date di presenza".


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport