Conegliano corri in rosaOrmai è tutto pronto per la terza edizione della Corri in Rosa. Domani, domenica 20 novembre, dalle ore 10, via De Gasperi, di fronte al municipio di San Vendemiano, sarà pacificamente invasa da oltre 7.800 donne.

Tutte insieme, per una causa importantissima, la lotta al tumore al seno. Arriveranno non solo dalla provincia di Treviso e dal Veneto, ma anche dalle province di Pordenone, Udine, Trieste, Milano, Lecco, Bologna solo per citare alcune aree d'Italia coinvolte. Da mesi la macchina organizzativa di Maratona di Treviso sta lavorando alacremente per rendere la giornata di domenica il più accogliente possibile.

Con la loro partecipazione (dalla scorsa edizione) contribuiranno al pagamento delle rate di un mammografo - dal costo di oltre 200.000 euro - acquistato dall'Associazione Renzo e Pia Fiorot e che verrà installato nell'ospedale di Conegliano per lo screening gratuito dedicato alle donne.

Testimonial della manifestazione, inserita nel calendario della Fiasp, Alessandra Patelli, l'olimpionica di Rio 2016 nel canottaggio, coneglianese e studentessa di Medicina all'Università di Padova e Vinicio Modolo, il 23enne di Codognè eletto a settembre Mister Italia International 2016. In corsa anche Sonia Brescacin, già sindaco e oggi consigliere regionale.
Importante la risposta avuta dal territorio, con sorelle, mamme e figlie, nonne, zie, nipoti, cugine, amiche che si sono organizzate per partecipare a questo evento unico nel suo genere.

Tanti anche i gruppi che si sono formati: tra i più numerosi, in questa singolare "classifica" di generosità, Joy Club - Fuel to Run, seguito da Gibin Profumerie e dal Gruppo Avis. Curiosi, simpatici, profondi e "in ricordo di" i tanti nomi dei "team" in corsa all'evento tutto rosa, nato da un'idea di Valérie Delcourt, collaboratrice di Maratona di Treviso. Tra questi, Gpl Pink, Grandi e Piccole, Pink Positive, Amiche di Famiglia, Il sorriso di Cristina, Il liceo Marconi per Ileana, La classe non è acqua, Quee che camina, Fiato Corto, Bettoneghe che camina, Stira e ammira, Le patasnelle, Le svalvolate, Ridi in rosa, Ali di farfalla, Mamme di corsa, Orse in rosa, Le sbeteghe, Le nutrie pellicciose e Piadina&Prosecco.

Un premio speciale andrà alla prima iscritta, Monica Cuch di Spresiano. Ma domenica saranno premiate anche la più coreografica e la più anziana. Ad offrire i premi Centro di Medicina, Mei, Manuel Caffè, Farmacia Carli, Gibin Profumerie, Perlage, Le Manzane, Chocomax e Tuttobocce 2.

Per le partecipanti la possibilità di scegliere nella stessa mattinata dell’evento, uno dei due percorsi, quello di 5 km o quello di 10 km. Tra i parcheggi più vicini alla partenza, ci sono quelli di palazzetto dello sport, scuole elementari, stadio comunale, cimitero, oltre ai posteggi pubblici vicino al Supermercato Scottà.

Per quanto riguarda il ritiro di pettorali, maglietta e pacco gara, sarà possibile il ritiro singolarmente domani, sabato 19 novembre dalle 9.00 alle 18.00 e domenica 20 novembre alle 8.00 alle 9.45 a San Vendemiano presso la pista di pattinaggio sul ghiaccio (di fronte al Municipio in via De Gasperi).

Accanto a Maratona di Treviso, correranno tanti volontari e volontarie, come quelli degli Amici Sportivi di San Martino, del Velo Club - Cycling Team S. Vendemiano, dell'Associazione Sportiva Estate Sport, degli Amici Tempo Libero di Sernaglia, del Joy Club - Fuel to Run, di Atletica Silca Conegliano, Silca Ultralite Vittorio Veneto, Pro Loco Susegana e Motostaffetta Treviso Marathon.

(Fonte: Maratona di Treviso).
(Foto: Massimiliano Pizzolato).