San Vendemiano, nasce Convivium: il centro estivo dove imparare sicurezza e prevenzione ai tempi del Coronavirus

Il Comune di San Vendemiano ha avviato il progetto Convivium: un centro estivo pensato appositamente per la prima estate di convivenza con il Covid-19.

Il centro nasce per rispondere alle necessità delle famiglie con figli in età scolare, ma oltre che un luogo di spensieratezza e gioco per bambini e ragazzi vuole anche essere un importante momento di formazione per rendere consapevoli i più giovani dei comportamenti di prevenzione necessari nei tempi dell'epidemia del Coronavirus.

Il centro, aperto dal 29 giugno al 31 luglio, ospiterà un massimo di 126 iscritti tra i 3 e i 14 anni, che verranno suddivisi per fasce d'età e destinati a differenti attività studiate appositamente. I vari gruppi verranno distribuiti nei diversi istituti scolastici del Comune: la scuola primaria e quella secondaria di San Vendemiano, la scuola primaria di Fossamerlo e la scuola primaria di Zoppé.

Infine un ulteriore gruppo verrà destinato alla sala mostre della sede municipale.

Per rispettare le norme di sicurezza in vigore, ogni gruppo sarà proporzionato all'ampiezza dell'aula messa a disposizione e sarà seguito da un massimo di due educatori.

Ogni singolo gruppo verrà considerato unità epidemiologica in modo da limitare i contatti con gli altri gruppi e, nel caso di contagio, facilitare il monitoraggio e restringere le possibilità di diffusione.

La formazione dei ragazzi si svolgerà in settimane a tema: sicurezza, aria, terra, fuoco, acqua.

Ognuna sarà dedicata quindi a un argomento specifico nel quale si incroceranno norme di comportamento utili alla convivenza sociale con la conoscenza della natura e il rispetto del territorio.

A essere privilegiate saranno comunque attività all'aria aperta con l'intenzione di ricreare un rapporto tra i giovani e il mondo al di fuori delle mura domestiche, dopo il lungo periodo di lockdown.

Per questo motivo l'amministrazione metterà a disposizione anche gli impianti sportivi scolastici e comunali e le aree verdi adiacenti i luoghi dove verranno distribuiti i gruppi.


(Fonte: Fabio Zanchetta © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport