San Vendemiano, Macrolux illumina Parigi dalla nuova torre Hekla progettata dall’archistar Jean Nouvel

Inizieranno nel mese di marzo le forniture della Macrolux azienda di San Vendemiano per una importante commessa internazionale: l’azienda, una ventina di dipendenti e specializzata in lighting design e realizzazione di prodotti e sistemi illuminotecnici, è stata chiamata a fornire prodotti da illuminazione di alta qualità per la grande torre Hekla a Parigi, nel quartiere La Défense, considerato il quarto polo direzionale più attraente del mondo.

Si tratta di una struttura da 220 metri di altezza, 48 piani, 76000 metri quadri di uffici, 2500 metri quadri di terrazze e logge verdi, 6 piani di lobby, e il 48% in meno di emissioni; questi solo alcuni dei numeri di questo progetto ambizioso, firmato dall’atelier dell’archistar Jean Nouvel, vincitore del premio Pritzker nel 2008. Il cantiere è partito nel 2018 con consegna prevista nel 2022 per un costo stimato di 248 milioni di euro.

ec4ec9b3 528f 46e8 bcb8 0d976ec9d93f copy

Come in ogni progetto che si rispetti, l’illuminazione sarà un elemento importante. “Macrolux - spiega il sales manager Matteo Salvador - partecipa alla realizzazione, illuminando spazi comuni, corridoi, un business center, ristoranti, parcheggi sotterranei ed un centro conferenze da 250 posti. Abbiamo avuto l’onore di entrare in contatto con l’Ateliers Jean Nouvel nel 2017 grazie al nostro team commerciale francese, e abbiamo dato il nostro supporto dal punto di vista tecnico nelle varie fasi del progetto, fino a definire nel 2020 delle soluzioni tecnico-architetturali che abbinano l’estetica alla funzionalità del prodotto”.

La prima parte del progetto prevederà l’installazione degli impianti illuminotecnici nei parcheggi sotterranei e nei corridoi dal 7 al 13 piano, dove si potranno ammirare i famosi ascensori di Thyssenkrupp, proseguendo con i sanitari (due zone per ogni piano). La seconda parte del progetto seguirà l’avanzamento lavori e si concluderà con i ristoranti.

Una commessa che per la fornitura relativa alle parti interne pubbliche è di circa 1 milione di Euro e contribuisce per il 95 per cento dei prodotti a capitolato. Mentre  le parti private saranno oggetto di definizione successiva con i clienti che acquisteranno gli spazi ad ultimazione dei lavori.

Tra l’altro, sempre nel corso del 2021, l’azienda terminerà il percorso strategico Industria 4.0 riuscendo a connettere la rete vendita specializzata con i processi informativi interni ottenendo l’eccellenza operativa.

 

(Fonte: Redazione Qdpnews).
(Foto: Macrolux).
#Qdpnewds.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport