A Santa Lucia di Piave riapre la fiera: in Veneto la prima a ripartire dopo l'emergenza da Covid-19

Nei padiglioni delle ex filande di Santa Lucia di Piave riprendono le attività con la Fiera militare Triveneto, in programma sabato 27 e domenica 28 giugno.

L'evento, dal titolo "Veneto in grigioverde - una mostra-mercato di uniformi, equipaggiamenti, medaglie e decorazioni, libri, modellismo e strumentazioni tecniche - è quasi un richiamo della nostra identità plurisecolare", dice Alberto Nadal, amministratore unico dell'azienda, "che si snoda dalle origini più che millenarie dell'antica fiera agricola fino alle battaglie e alla vittoria del Piave, il nostro Fiume sacro alla Patria".

"Questo è anche un segnale di fiducia che intendiamo offrire all'intero settore, - ha sottolineato Nadal - riaprendo per primi in Veneto dopo l'emergenza Covid. Si tratta di un settore che in Italia vale circa 60 miliardi di euro per circa 200 mila imprese espositrici".

"Secondo l'Associazione esposizioni e fiere italiane (Aefi), di cui facciamo parte, - ha proseguito l'amministratore unico - il 50 percento delle esportazioni nasce da contatti originati dalla presenza in manifestazioni fieristiche. Tra l'altro, un recente bando della Regione Veneto assegna contributi a fondo perduto fino al 50 percento per la partecipazione a fiere internazionali di imprese artigiane e industria, a testimonianza di come le fiere, compresa la nostra grande fiera agricola di dicembre, che lo scorso anno ha registrato presenze record per oltre 100 mila visitatori, costituiscano un asset strategico per la promozione del made in Italy sui mercati internazionali, nonché uno strumento fondamentale per la competitività della Pmi, che è la 'spina dorsale' dell'intero sistema Paese”.

Sanificazione degli ambienti, distanziamento sociale, accessori di protezione individuale e collettiva saranno corrispondenti a quanto stabilito nella più recente ordinanza regionale per le misure anti-Covid19, anche se il territorio di Santa Lucia è stato, fortunatamente, risparmiato dagli effetti più gravi del virus.

Anche le principali strutture di ospitalità hanno riaperto i battenti e sono preparate ad accogliere gli ospiti nel rispetto delle norme di sicurezza.

Seguirà, nelle giornate dal 3 al 5 luglio, l'appuntamento “Benessere-Bio”, fiera del benessere naturale e del “mondo Bio” che presenterà le novità del settore biologico-naturale e biodinamico, i maestri del massaggio, operatori di discipline olistiche, arti marziali, artigianato, minerali, cristalloterapia, arredamento, abbigliamento, tessuti ed erboristeria, sensibilizzando sempre più persone ad avvicinarsi al mondo dei prodotti biologici e, più in generale, dei prodotti naturali, garanzia di sicurezza oltre che di maggiore educazione, tradizione del territorio e rispetto dell’ambiente.


(Fonte: Fiere di Santa Lucia).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport