Santa Lucia di Piave, voglia di ricominciare: al lavoro per garantire la fiera agricola, arrivata all'edizione 1360

Una ferma volontà di ricominciare: è questo il messaggio unanime del comitato direttivo dell'azienda speciale Fiere di Santa Lucia di Piave riunitosi dopo l'emergenza Covid-19.

"Intendiamo fare tutto il possibile per riprendere eventi e attività che negli ultimi anni hanno registrato un successo crescente. Prima fra tutte, la grande Fiera agricola di dicembre dalle tradizioni più che millenarie: se sarà il caso si svolgerà solo in esterno, ma ce la metteremo tutta per portare a compimento anche l'edizione di quest'anno, la numero 1360” dice dice l'amministratore unico Alberto Nadal.

 “La Fiera di Santa Lucia - conferma il sindaco Riccardo Szumski - è prima di tutto una festa di popolo di tutto il territorio, cui non vogliamo rinunciare. Ma ci preme in particolar modo dare un segnale di fiducia al nostro mondo produttivo, ripartiamo con coraggio senza aiuti, per dare un messaggio di ottimismo anche ai cittadini e un contributo concreto al comparto agricolo”.

Abbiamo riaperto il 27 giugno scorso gli spazi delle ex-filande - dice ancora Nadal - Sono state rispettate tutte le norme regionali di distanziamento sociale, sanificazione degli ambienti e dispositivi di protezione individuale e collettiva, con la misurazione della temperatura a ogni ospite, e non ci risulta nessun caso di contagio successivo. Ora siamo anche attrezzati per accogliere convegni e seminari garantendo a un massimo di 200 persone totale sicurezza, nel rispetto dei protocolli di prevenzione”.

Un'esposizione in fiera pianificata nei minimi dettagli, dalla scelta dei colori di uno stand ai briefing strategici e alle metodologie di raccolta contatti, fino al personale che rappresenta l'azienda nel rapporto diretto con il pubblico, costituisce un volano importantissimo per l'economia italiana, come dimostrano i dati degli ultimi anni.

L'Aefi (Associazione esposizioni e fiere italiane), di cui Santa Lucia Fiere fa parte, stima in 60 miliardi di euro l'anno il valore economico per le oltre 200.000 aziende espositrici, con un incremento del 50% delle esportazioni determinato dalla presenza in manifestazioni fieristiche.

Anche la Regione Veneto ha recentemente assegnato con un bando a imprese artigiane e industria contributi a fondo perduto fino al 50% per la partecipazione a fiere internazionali come quella di Santa Lucia.

“In economia - conclude Nadal - anche nelle situazioni più difficili l'ottimismo della volontà può fare miracoli”.

 

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport