Partito dei Veneti, presentata sabato scorso la lista della provincia di Treviso: Riccardo Szumski capolista

Si è tenuta lo scorso sabato pomeriggio 5 settembre la presentazione dei candidati per la provincia di Treviso alle prossime elezioni regionali per il partito dei Veneti.

Alla presentazione era presente il coordinatore regionale del Partito dei Veneti Giacomo Mirto che ha precisato come “Il Partito Veneti ha unito le sigle autonomiste e indipendentiste che per la prima volta si presentano unite. Sono passati quasi tre anni dal referendum autonomista e il totale fallimento dei partiti nazionali è sotto gli occhi di tutti. Hanno infatti governato a Roma la Lega, il PD, e i 5 stelle ma da nessun governo sono arrivate risposte: solo tante parole a vuoto. Anche per questo abbiamo dato vita al Partito dei Veneti, un partito territoriale che risponda solo agli interessi dei veneti e che sia in grado di ottenere da Roma reale autonomia fiscale”.

Mirto fa sapere che il capolista per Treviso sarà il medico di famiglia e sindaco di Santa Lucia di Piave, Riccardo Szumski, "da sempre in lotta con lo stato centrale con atti concreti, per difendere il suo comune e i suoi cittadini che vuole un Veneto migliore, libero da vincoli e assurde limitazioni".

“Da troppo tempo in regione si chiacchiera molto e si fa poco, è ora di cambiare musica. Il mio motto da sindaco e medico è: fatti e no ciacole" dice Szumski.

Presenti in lista Daria Dalla Mora ragioniera di Sernaglia della Battaglia, Daniele Volpato artigiano di San Biagio di Callalta, Alessia Bellon libera professionista nel marketing digitale di Pederobba, Valerio Peterle medico, Sonia Simioni imprenditrice di Spesiano, Giulia Garbujo dottoressa commercialista di Caselle di Altivole e Demis Visentin broker assicurativo di Altivole.

 

(Fonte e foto: Partito dei Veneti).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport