Sarmede, malore nel cuore della notte a Montaner, a 45 anni muore Lorena Pizzol. Il sindaco: "Siamo sconvolti"

Colpita da un malore nel cuore della notte, erano passate le 2, non si è più ripresa nonostante i tentativi disperati di rianimarla, oltre 30 minuti, da parte del Suem, accorso in Borgo Gava dopo l’allarme lanciato dai genitori con i quali viveva. A soli 45 anni è morta così Lorena Pizzol: questa mattina all’esame esterno del corpo da parte del medico necroscopo dell’Ulss 2, è seguita la richiesta di autopsia. Infatti cadendo a terra in camera, la poveretta potrebbe anche aver battuto la testa sul comodino, e per fugare ogni dubbio ci sarà l’esame autoptico.

La notizia della scomparsa così repentina di Lorena Pizzol, donna riservata e lavoratrice, ma molto attiva, ha sconvolto il paese di Montaner, dove in molti la conoscevano, e dove in questo periodo assisteva i genitori. Era dipendente della Cooperativa di servizi Noncello, e anche le colleghe questa mattina sono rimaste davvero senza parole: fino a ieri sera aveva normalmente lavorato con loro, e nulla lasciava presagire, anche per la giovane età, che potesse concludere così la sua vita. Lorena, oltre ai genitori, lascia una figlia ed un fratello.

I funerali saranno programmati non appena arriverà il nulla osta dalla magistratura. Sconvolto anche il sindaco Larry Pizzol: “La conoscevo bene, fin dall’infanzia, e siamo rimasti molto colpiti tutti in paese. Quando mi hanno avvisato non ci volevo credere. E’ uno shock per la comunità e siamo vicini nel cordoglio alla sua famiglia e ai suoi cari”.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.