Ricordo dell'unità d'Italia: anche il sindaco dei ragazzi farà il discorso insieme a Larry Pizzol

A Sarmede si festeggia e si commemora una settimana dopo. Così ha deciso il sindaco Larry Pizzol: per questo domani 10 novembre si celebrerà la Festa dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, che in tutto il resto dell’Italia, e nei maggiori comuni circostanti è stata ricordata lunedì scorso 4 novembre.

Invariati la procedura e il programma: alle 10 la santa messa, e al termine la deposizione della corona al monumento ai Caduti in piazza Roma accompagnato dall’alza bandiera.

Seguiranno gli interventi dei due sindaci del paese: il sindaco ufficiale Larry Pizzol, ma questa volta toccherà intervenire con le sue considerazioni e i pensieri dei suoi coetanei anche il sindaco del consiglio comunale dei ragazzi Michele De Donato che sarà accompagnato dai suoi consiglieri e dai ragazzi delle scuole Medie.

Prima dell'inizio della liturgia religiosa il sindaco Larry deporrà dei fiori in tutti i monumenti presenti a Rugolo e Montaner. “Sarà un bel momento di condivisione storica tra generazioni diverse - spiega il primo cittadino - e il tutto alla presenza del Gonfalone e delle associazioni combattentistiche e d'arma. E’ stata una scelta mia: non voglio sovrapporre la ricorrenza alla manifestazione della Città di Vittorio Veneto alla quale non manco mai e alla quale partecipano anche gli Alpini del mio Comune. Un segno di rispetto nei confronti della Città della Vittoria”.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.