Sarmede, bis di successi per la Triathlon dell’arte 2020: svelati i vincitori della seconda edizione

Si è concluso sabato 4 luglio 2020 l’affascinante viaggio dei giovanissimi partecipanti alla “Triathlon per l’arte 2020”, proposta della Pro Loco in collaborazione con gli istituti comprensivi di Cappella Maggiore e Cordignano e che ha programmato una serie di corsi sino alla cerimonia di premiazione finale.

Le attività, iniziate il 15 giugno, erano suddivise in tre diversi percorsi artistici: “Terra e Cielo”, con l’utilizzo della ceramica, “Arte Contemporanea” e “Fantasia di tessere” che, come dice bene il nome, prevedeva l’uso della tecnica del mosaico. A guidare i corsi, il direttore artistico Danny Masutti.

Una full immersion, dunque, nelle tecniche espressive: con la guida di professionisti del settore che hanno adottato approcci e stimoli idonei agli artisti in erba, ciascun ragazzino ha avuto l’opportunità di cimentarsi nelle varie discipline. Le creazioni, straordinarie ed emozionanti, sono state esposte in una mostra all’interno dell’”Officina delle idee”.

La cerimonia di premiazione si è tenuta proprio lo scorso sabato nel teatro auditorium di Sarmede alla presenza del sindaco Larry Pizzol, dei docenti dei corsi e della professoressa Lorena Gava, in veste di critica d'arte.

kinesiostudio nuovo

A tutti i 32 corsisti è stato consegnato l’attestato di partecipazione mentre, ad essere premiati con trofei donati da Banca della Marca, coloro che si sono aggiudicati un ottimo piazzamento nelle varie discipline artistiche.

Le prime classificate sono Annachiara Peruch, di 11 anni, per il corso “Terra e Cielo”; Rebecca Amélie Benedet, di 10 anni, per il corso “Arte Contemporanea”; Chiara Da Ros, di 13 anni, per il corso “Fantasie di tessere”.

A conquistare il trofeo del vincitore della 2 edizione di Triathlon dell’Arte, oltre a un assegno di 220 euro, è stata la piccola Agnese Santolin, di appena 8 anni, che ha ottenuto il miglior giudizio in tutti e tre i percorsi artistici.

I giovani corsisti e i genitori hanno espresso soddisfazione e gratitudine per l'organizzazione, messa in campo dai numerosi volontari della Pro loco di Sarmede, oltre a Chiara Da Ros del Servizio Civile Nazionale, che ha saputo ben destreggiarsi tra le numerose restrizioni legate alla pandemia covid-19 in corso.

 

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Teatro auditorium di Sarmede).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport