Sarmede, una targa testimonia la fratellanza tra la Scuola Giovanna Faè di Montaner e l’orfanotrofio di Herat

E' stato un giorno dell'Epifania speciale a Montaner poiché con la rituale festa del Gruppo Alpini è arrivata anche la notizia che la targa donata dalla locale Scuola Elementare Giovanna Faè, è giunta a destinazione ad Herat.

Il tutto dopo la donazione all'orfanotrofio Khaja Abdullah di Herat in Afghanistan di un consistente quantitativo di oggetti di cancelleria per le proprie esigenze scolastiche, materiale raccolto dalla Scuola Elementare di Montaner.

I pacchi trasportati e distribuiti dalla Multinational Land Force con il comando della Brigata Alpina Julia, è stato un gesto che ha generato gratitudine da parte dell'Istituto che si occupa degli orfani Afghani.

954a3259 5f71 4df1 a2f7 10f64279c9ff

E quindi in attesa che una targa di riconoscenza proveniente dall'orfanotrofio giunga in Italia e venga affissa sulla scuola a Montaner, l'amministrazione comunale di Sarmede, l'Istituto Comprensivo della Scuola Elementare di Montaner, gli Alpini della Brigata Julia/Multinational Land Force e gli Alpini della Protezione Civile dell'Ana di Vittorio Veneto, hanno voluto a loro volta testimoniare la fratellanza che si è costituita, predisponendo una targa multilingue arrivata a destinazione ad Herat.

Insieme alla targa, gli alunni della scuola primaria di Sarmede hanno donato ai coetanei Afghani anche dei palloni da calcio e pallavolo firmati con i loro nomi, con la speranza che il gioco possa portare loro un po' di gioia, speranza e serenità agli amichetti lontani.

"Un simbolo di presenza, condivisione e vicinanza", ha commentato il sindaco Larry Pizzol, tra i fautori della iniziativa, con il presidente della sezione Ana di Vittorio Veneto Francesco Introvigne.


(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it). 
(Foto: Comune di Sarmede).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare

// Storie di Sport