Sarmede, amministrazione comunale e progetto Caleidos insieme per supportare i bambini in questa delicata fase sociale

  • Sarmede
  • - 04 Luglio 2020

Il progetto Caleidos avvia il 9 luglio un laboratorio di potenziamento dei prerequisiti dell’apprendimento rivolto ai bambini di Sarmede che a settembre frequenteranno il primo anno della scuola primaria.

Giovedì 9 luglio alle 9 la scuola primaria di Sarmede “Papa Albino Luciani” ospiterà il primo di cinque incontri gratuiti rivolti ai bambini che frequentano l’ultimo anno della scuola dell’infanzia o il primo anno della scuola primaria.

Si tratta di un percorso di potenziamento - sotto forma di laboratorio con attività ludiche e creative - che ha l’obiettivo di rafforzare i prerequisiti dell’apprendimento necessari ai bambini per frequentare serenamente il ciclo della scuola primaria.

Le disposizioni legate all’emergenza sanitaria Covid-19, con la sospensione di tutti i servizi scolastici e educativi, hanno limitato nei bambini l’apprendimento.

Per questo il progetto Caleidos, gestito in Veneto dalla Cooperativa Sociale Itaca in collaborazione con il Comune di Sarmede e l’Istituto comprensivo di Cappella Maggiore, propone un percorso mirato al potenziamento e al consolidamento dei prerequisiti per stimolare ed aiutare i bambini a sviluppare al meglio le proprie risorse, per poter avere un approccio positivo alla scuola e viverla con serenità, in modo gratificante e costruttivo.

kinesiostudio nuovo

“In questo difficile, quanto imprevisto momento storico - ha sottolineato il primo cittadino Larry Pizzol -, nel quale il Covid-19 ha cambiato il nostro modo di vivere e di pensare il futuro, è compito di tutte le istituzioni essere al fianco delle famiglie e dei loro bambini e ragazzi al fine di condividere i bisogni e i problemi, ma al contempo per offrire soluzioni. Coloro che hanno più sofferto per questo prolungato isolamento sociale, ma anche fisico rispetto ai propri coetanei, sono proprio i bambini”.

Il passaggio dalla scuola dell’infanzia alla primaria è un tempo importante e fondamentale per la crescita dei figli. “Come primo cittadino - conclude Pizzol - ho il dovere e il compito di contribuire con ogni sforzo per accompagnare e seguire ancor più da vicino, questo passaggio importante”.

Il laboratorio proporrà una serie di attività ludico-creative rivolte ai bambini, appositamente create per stimolare e sviluppare al meglio le funzioni neuropsicologiche e cognitive propedeutiche all’apprendimento scolastico. Sarà condotto da Elisa Tomasi e Ylenia Soldera, rispettivamente psicologa e educatrice della Cooperativa Itaca, entrambe coinvolte nel progetto Caleidos.

Per rispettare la normativa vigente da Covid-19 sono previsti cinque incontri di un’ora e mezza ciascuno nei giorni 9, 16, 23, 30 luglio ed il 6 agosto, che avranno luogo sempre nei locali della scuola primaria di Sarmede.

Sono stati creati quattro mini gruppi differenziati per età: il primo gruppo “infanzia” in orario 9-10.30, il secondo gruppo “primaria” 11-12.30, il terzo gruppo “infanzia” dalle 14 alle 15.30 e il quarto gruppo “infanzia” dalle 16 alle 17.30.


(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Il Consorzio Pro Loco Prealpi nella continuità per il quadriennio 2020-2024: alla presidenza Francesca Bertolin

  • Sarmede
  • - 01 Luglio 2020

Il consiglio del Consorzio Pro loco delle Prealpi (nella foto), organo periferico ma importante che dipende direttamente dall’Unpli Treviso è stato rinnovato nell’assemblea del 29 giugno scorso, svoltasi nella sede della Pro Loco di Sarmede, dai rispettivi rappresentanti designati, che sono 2 per pro loco. Il consiglio durerà in carica per 4 anni.

Intanto due conferme, quella della presidente Francesca Bertolin che già guida la Pro loco Fregona e di Paolo Poletto della Pro loco di Cordignano alla segreteria. Vicepresidente è stata eletta Tiziana Gottardi, presidente della nuova Pro loco di Colle Umberto.

Gli altri membri del consiglio sono Debora Gava per Pro Loco Cappella Maggiore, Giuseppe Bortoluzzi per Pro Loco Fadalto, Paolo Casagrande per Pro Loco Nove San Floriano, Flavio Uliana per Pro Loco Vittorio Veneto e Mara Tavian per Pro Loco Sarmede.

Kinesiostudio

Collegio dei Revisori dei Conti: Andreetta Giovanni ( Fregona), Aldo Buosi ( Vittorio Veneto) e Stefano Coan (Sarmede). Il Collegio dei probiviri di riferimento è quello del Comitato Regionale di Unpli Veneto.

“Il mandato inizia nel segno della collaborazione - assicura la presidente Bertolin -, tramite un progetto comune di valorizzazione della sentieristica presente nella Pedemontana del Cansiglio e l’organizzazione di alcune serate di intrattenimento. I percorsi saranno implementati e inseriti nella app Veneto Outdoor.”

Per lo sviluppo dei progetti si attingerà al bando che è stato recentemente emanato da Regione Veneto e finalizzato alla concessione di contributi alle forme associate di Pro loco per l’anno 2020.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Consorzio Pro Loco Prealpi).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Sarmede, il comune sostiene le famiglie con aiuti da 150 a 300 euro per pagare le utenze domestiche

  • Sarmede
  • - 28 Giugno 2020

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Larry Pizzol va in aiuto di chi ha sofferto a causa della emergenza sanitaria. I cittadini residenti nel Comune Sarmede che si trovano in difficoltà socio-economica determinatasi per effetto dell’emergenza Covid-19, infatti, possono rivolgersi all’ufficio comunale dei servizi sociali per rappresentare la propria situazione di bisogno e le conseguenti necessità di sostegno economico, per il pagamento dei costi relativi alle utenze domestiche, energia elettrica, gas, acqua, telefono, della propria abitazione di residenza.

Le domande devono essere presentate entro il prossimo 31 luglio via email a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., o personalmente, previo appuntamento, da richiedere telefonicamente allo 0438.582770.

“L’attribuzione del sostegno economico alle persone ed ai nuclei familiari - ha dichiarato il primo cittadino - sarà definita tenendo conto di alcuni criteri di valutazione, fino all’esaurimento delle risorse disponibili sul Conto di Solidarietà a seguito del Covid–19. L’aiuto massimo che abbiamo programmato di assegnare sarà di 300 euro e non andremo mai sotto i 150 euro”.

Sono stati fissati alcuni criteri, dalla presenza in famiglia di persone disabili alla composizione del nucleo familiare, dal reddito complessivo mensile ai depositi bancari e postali, dall’assenza di entrate che possono derivare da ammortizzatori sociali alle utenze domestiche non pagate nel periodo da marzo a giugno, come pure della perdita di un reddito sicuro nello stesso lasso di tempo.

“I criteri - ha spiegato Larry Pizzol - sono stati fissati per consentirci di poter effettuare un’attenta valutazione per ogni singola richiesta che ci verrà presentata. In modo tale da poter assegnare gli aiuti a chi ne ha davvero bisogno”.

La concessione del sostegno economico è vincolata all’impegno del beneficiario di rendicontare con idonea documentazione le spese sostenute con le risorse concesse.

L’amministrazione comunale effettuerà i dovuti controlli, anche a campione, per avere un riscontro sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese dai richiedenti.

 

(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Sarmede, domani pomeriggio i funerali di Alberto Peruch nella parrocchiale di Sarmede, questa sera il rosario

  • Sarmede
  • - 30 Giugno 2020

Questa sera alle 19 nella chiesa arcipretale di Sarmede sarà recitato il rosario a suffragio mentre i funerali di Alberto Peruch, lo sfortunato motociclista di Sarmede morto dopo otto giorni di agonia all’ospedale Ca’ Foncello, in seguito all’incidente accaduto in via Crispi giovedì 18 giugno, sono stati fissati per domani mercoledì 1 luglio alle 16.30, sempre nella parrocchiale del capoluogo, rispettando le normative del ministero della salute.

La scomparsa a soli 48 anni di Alberto Peruch, artigiano elettricista, molto conosciuto nel mondo dei bikers e nella comunità di Sarmede, ha destato vasta eco e cordoglio unanime non solo nel comune di residenza, ma in tutto il circondario. Ha lasciato nel dolore più grande il papa Sisto con il quale conviveva, ma anche i fratelli Angelo e Roberta, il cognato, le nipoti e i molti amici che aveva.

L’incidente (vedi articolo), è avvenuto in un tratto di strada in via Crispi direzione della località fregonese delle Fratte, purtroppo noto per le fuoriuscite autonome che hanno interessato anche negli ultimi anni auto e motocicli. Un tratto con delle insidiose semicurve che in presenza di umidità possono tradire la tenuta di strada dei veicoli.

A questo bisogna aggiungere anche a volte la velocità. Per questo è in atto anche una raccolta firme nel comune di Fregona per l’installazione di un autovelox, come quello recentemente già in funzione sulla provinciale 422 del Cansiglio alle Fratte.

 

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Sarmede, muore a otto giorni dal gravissimo incidente in moto, la comunità piange Alberto Peruch

  • Sarmede
  • - 27 Giugno 2020

Non ce l’ha fatta Alberto Peruch, il 48enne artigiano elettricista di Sarmede: è morto dopo aver passato otto giorni in condizioni gravissime nel reparto di terapia intensiva di Ca’ Foncello a seguito del fatale incidente accaduto giovedì della scorsa settimana in via Crispi a Cappella Maggiore (vedi articolo).

Troppo gravi le lesioni riportate, compreso un violento trauma cranico. E anche se per giorni le sue condizioni sono rimaste stazionarie nella loro gravità si è verificato un improvviso aggravamento e il suo cuore ha ceduto.

La notizia della sua scomparsa ha lasciato la comunità di Sarmede sotto choc, perché Peruch, che viveva con il padre Sisto e il fratello Angelo e la sorella Roberta, era conosciuto, per la sua attività.

Come pure nel mondo dei motociclisti, dove con la sua Mv Agusta 900 Brutale amava fare lunghe corse e scampagnate insieme ad altri appassionati che ora lo piangono.

“Ho saputo della morte di Alberto nella serata di ieri - commenta il sindaco Larry Pizzol - e anche se in paese non era particolarmente attivo, in molti lo ricordano. Purtroppo perdiamo un’altra vita giovane, per un incidente tragico. Siamo vicini al dolore della famiglia, e anche tutta la comunità partecipa al cordoglio e al loro dolore”.

 

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport