Segusino, oltre 500 mila euro di contributo per la messa in sicurezza antisismica della scuola elementare

Ieri sera, mercoledì 28 novembre, il municipio di Segusino ha ospitato una seduta consiliare con molti argomenti di interesse comunale e intercomunale.

Dopo l’intervento di Michele Coppe, membro del gruppo di lavoro tecnico insediatosi in Regione dal 2016 per la candidatura Unesco delle colline del Conegliano-Valdobbiadene, il consiglio comunale segusinese ha approvato all’unanimità il nuovo disciplinare tecnico che, a breve, sarà approvato in Regione. Una grande occasione che consentirà a Segusino di entrare tra le aree limitrofe alla coltivazione della Docg e che, quindi, permetterà di trarre molti benefici dalla candidatura.

Ringraziando i consiglieri per il loro voto, il sindaco Gloria Paulon ha espresso parole favorevoli al disciplinare regionale: “È un’opportunità per Segusino non solo a livello di utilità come linee guida per il lavoro del nostro ufficio tecnico, ma è anche un’occasione concreta di promozione turistica per il nostro territorio a livello mondiale, un ulteriore incentivo per la realtà locale e per i nostri produttori”.

Nella discussione del terzo punto all’ordine del giorno, ossia l’ultima variazione al bilancio 2018-2020, il sindaco ha annunciato un’importante novità: il Comune di Segusino ha ricevuto un contributo regionale per l’adeguamento sismico della scuola elementare “Antonio Canova”.  

Si tratta di 514 mila euro che, nel 2019, consentiranno di realizzare i lavori di “rafforzamento” strutturale dell’edificio. L’efficientamento energetico, per un valore di 206 mila euro, al momento sarà attuato con fondi dell’avanzo di bilancio comunale, ma l’amministrazione Paulon intende chiedere un secondo contributo per realizzare l’opera a costo zero.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.