Sabato 29 giugno a Stramare la prima di “Vette, borghi e capitelli di Segusino”: il nuovo documentario di Giovanni Carraro

“Vette, borghi e capitelli di Segusino”: questo il titolo del nuovo documentario di Giovanni Carraro, giornalista pubblicista di Susegana, videomaker ed uno dei maggiori conoscitori delle Prealpi Trevigiane. La sua ultima fatica sarà presentata in anteprima sabato 29 giugno, alle ore 21, nel caratteristico borgo di Stramare, su iniziativa del Comune e della Pro Loco di Segusino.

Il filmato percorre un itinerario, l’anello che si sviluppa attraverso la costa delle Miliane, per riscoprire tradizioni e tesori culturali come l’oratorio di San Barnaba, insieme alla leggenda del diavoletto posto nell’affresco dell’altare, e la chiesetta campestre di Maria Ausiliatrice a Miliès, restaurata di recente grazie agli alpini segusinesi e all’associazione “Amici di Milies”. Una tappa del video è dedicata a Stramare, un borgo che fino a pochi anni fa era disabitato e che oggi sta lentamente ripopolandosi grazie all’instancabile energia di Mariano Lio, del gruppo spontaneo “amareSTRamare” e del coro di Stramare, diretto da Elena Filini.

Segusino ponte
A spiegare com’è nata l’idea di realizzare questo documentario è il sindaco di Segusino, Gloria Paulon (nella foto in alto, insieme a Giovanni Carraro): "Il filmato, realizzato in collaborazione con l’emittente televisiva Telebelluno, è stato anche il pretesto per completare il progetto di riqualificazione dello storico Trodo de le Acque, che collega Segusino a Stramare. A metà del mese scorso, infatti, sono stati posati otto ponticelli realizzati in acciaio e legno. Un’iniziativa possibile grazie ad un finanziamento di oltre 100 mila euro ricevuti dal Consorzio Bim Piave Treviso. Con quest'importante lavoro, fortemente voluto dalla Pro Loco, gli escursionisti a piedi o in bicicletta potranno ora raggiungere la meta in sicurezza anche durante le piene del torrente".

Appuntamento, quindi, a sabato prossimo alle ore 20.30 per l’inaugurazione del primo ponticello sul torrente Riù; a seguire, alle ore 21, la proiezione del documentario ed il concerto del Coro di Stramare.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata e Giovanni Carraro).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.