Approvato il Masterplan "Parco dello Sport" a Segusino: un progetto per valorizzare l’area degli impianti sportivi

Una delle prime progettualità dell’amministrazione Paulon è stata approvata all’unanimità lo scorso mercoledì 31 luglio, dal consiglio comunale di Segusino. Si tratta del masterplan “Parco dello Sport”: un progetto ambizioso che mira a riqualificare gradualmente i 10 ettari di via Chipilo, dove hanno sede gli impianti sportivi, la nuova area sosta camper, l’ex bocciofila ed un magazzino comunale.

L’ideazione del masterplan è stata affidata nel dicembre 2017 ad Aspro Studio, un’azienda vicentina specializzata in innovativi progetti architettonici (qui l'articolo). Un investimento di quasi 25 mila euro che ha molteplici obiettivi: valorizzare la sponda fluviale del Piave, garantire un legame più forte tra l’area sportiva di via Chipilo ed il centro di Segusino, garantendo un collegamento ciclo-pedonale e risolvendo la problematica viabilità di accesso a questa vasta area turistico-sportiva, riqualificare i datati impianti sportivi e l’ex bocciofila, realizzare una cucina fissa da utilizzare durante le manifestazioni paesane.

"Abbiamo presentato un progetto ambizioso, che ad oggi è ancora a livello di atto di indirizzo - ha precisato il sindaco Gloria Paulon - ma che, se realizzato in più fasi, potrebbe determinare un punto di svolta per la riqualificazione di quest'area, oggi slegata dal centro del paese ed utilizzata solo come "area di servizi" non vissuta a pieno dalla popolazione. Un'area che, ora, potremmo definire quasi degradata ma che, in realtà, ha grandi opportunità. Potrebbe infatti diventare centrale per la vita del paese, sportiva e non solo, e fungere anche da punto di riferimento per il turismo di passaggio, grazie all'area camper già realizzata, ma anche alla pista ciclabile su cui stiamo lavorando, alle possibili nuove attrazioni come uno skate/bike park e degli accessi più sicuri e strutturati all'area golenale del Piave".

progetto sportivo segusino

Tante le idee emerse dalla presentazione dell’architetto Claudio Bertorelli. Tra queste: una “casa del parco”, punto d’accoglienza che ospiterà anche una cucina fissa, una sala polivalente negli spazi attualmente occupati dall’ex bocciofila (ora inutilizzata), un’eventuale rotatoria che risolverebbe la criticità di accesso a via Chipilo.

E, poi, un percorso ciclopedonale protetto di circa 300 metri, che collegherebbe il centro con gli impianti sportivi, la realizzazione di un anello ciclo-pedonale di circa un chilometro attorno a tutta l’area sportiva, un nuovo campo da rugby ed una skate arena. Per concludere, parcheggi fissi e meglio organizzati, dotati di ombreggiature verdi, ma anche un parcheggio temporaneo in località Barchet.

"Per noi alcune proposte di questo progetto sono prioritarie rispetto ad altre – ha precisato il primo cittadino di Segusino - e da realizzare non appena ci saranno tutti i presupposti e saranno risolte alcune criticità. Si tratta, comunque, di un atto d’indirizzo che ci permetterà di cominciare a lavorare ai singoli progetti; per poi farci trovare pronti per attrarre, al momento opportuno, eventuali fondi dedicati allo sviluppo turistico e sportivo del territorio, temi su cui si sta spingendo molto a livello regionale".

"Tanto più che la nuova area sosta camper di via Chipilo, ad accesso gratuito per i prossimi tre anni, dotata da questa sera (mercoledì 31 luglio, ndr) di un regolamento e, al momento, gestita dal Comune, ha già avuto ottimi riscontri in questi primi giorni di apertura e, soprattutto, è una delle poche lungo la pista ciclabile "La Piave", che collegherà le province di Belluno, Treviso e Venezia", ha concluso la Paulon.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it e Comune di Segusino).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.