Segusino, lieto fine per il cane abbandonato sotto il ponte di Vas: affidato alle cure dei volontari del canile di Belluno

Una vicenda molto triste ha rovinato il Ferragosto di chi ama gli animali e crede che certi fatti non debbano verificarsi più.

Ieri mattina, giovedì 15 agosto 2019, nelle acque del Piave, al confine tra la provincia di Treviso e quella di Belluno, è stato trovato un cane legato sotto il ponte di Vas a  Segusino.

Abbandonato in precedenza dal proprio padrone, l’animale è stato salvato grazie all'intervento di un residente della zona che, scoprendo quasi subito l’animale in difficoltà, ha lanciato l’allarme.

C’è chi, inizialmente, ha fatto girare la notizia che l’animale in pericolo fosse una mucca. Per questo, la task force intervenuta è stata di tutto rispetto: oltre ai Carabinieri di Mel, infatti, sono arrivati sul posto anche i volontari dei Vigili del fuoco del Basso Feltrino che hanno provveduto a salvare l’anziano cane.

Slegato e portato all'asciutto, il cane traumatizzato è stato poi affidato alle cure dei volontari del canile sanitario di Belluno.

Grazie al microchip, è stato possibile risalire al padrone del cane che, ora, dovrà rispondere dell’abbandono dell’anziano maschio di levriero.

Funestata da continui abbandoni di gatti e altre spiacevoli vicende, che hanno come protagonisti dell’insensibilità dell’uomo tanti animali indifesi, l’estate 2019 nella Provincia di Treviso sarà ricordata come un periodo difficile per chi ama gli amici a quattro zampe.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Pxhere.com).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.