Segusino: il secondo medico di base non si trova, ancora molti posti disponibili con la dottoressa Agostinetto

La fine di ottobre è ormai vicina ma, al momento, non è stato trovato un sostituto per la dottoressa Nicoletta Biasuzzi: secondo medico di base di Segusino, che da novembre abbandonerà l’incarico per avvicinarsi al suo Comune di residenza (qui l'articolo).

Notizie non confortanti sono arrivate questa mattina dal sindaco Gloria Paulon: “L'Ulss 2 ci fa sapere che, ad oggi, non è stato ancora trovato un medico già operativo in altro Comune e disponibile ad aprire un secondo ambulatorio a Segusino. Per quanto riguarda, invece, l'eventuale nomina di nuovi medici nell'ambito che comprende i Comuni di Segusino, Valdobbiadene, Vidor e Crocetta bisognerà attendere direttive regionali e ciò non avverrà prima di marzo”.

"Contrariamente a quanto comunicatomi in un primo momento, continua Paulon - per la sostituzione della dottoressa Biasuzzi siamo ingessati tra norme e contratti, come spesso accade purtroppo, impedendoci di venire incontro a una reale esigenza dei cittadini, che è la stessa che aveva fatto arrivare la dottoressa Biasuzzi qualche anno fa. Ricordo che a Segusino storicamente ci sono sempre stati due medici di base, e con gli anni le esigenze non sono cambiate anzi, se cambiano cambiano purtroppo in peggio, in quanto come accade un po’ dappertutto l’età media dei pazienti aumenta e con essa anche il bisogno di visite domiciliari e assistenza specifica".

Ricordiamo, ad ogni modo, che la dottoressa Agostinetto dispone, al momento, di molti posti liberi”, ha concluso il primo cittadino di Segusino.

Non ha quindi sortito alcun effetto nemmeno la vantaggiosa proposta dell’amministrazione comunale: l’ambulatorio di Corte Finadri sarà messo a disposizione del nuovo medico già arredato e con un canone d’affitto a tariffa agevolata.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Web).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.