Sernaglia, progetto Life Palù QdP. Il sindaco Villanova: "Obiettivo comune è la valorizzazione dell'area"

In questi giorni ci sono stati dubbi e critiche riguardanti il Progetto Life Palù QdP, finanziato nel 2018 dalla Comunità Europea, quale importante azione di valorizzazione del territorio.

Progetto che è stato presentato e illustrato dettagliatamente nel corso di molte riunioni svoltesi nelle sedi dei quattro Comuni coinvolti (Sernaglia della Battaglia, Moriago della Battaglia, Farra di Soligo e Vidor).

"L’obiettivo comune è la cura e valorizzazione dell’area dei Palù. Conseguentemente, tutti i lavori di intervento che verranno effettuati saranno rispettosi dell’area e volti a riportare all'antico splendore quei “prati chiusi" che la gente ama e frequenta" - afferma il sindaco di Sernaglia della Battaglia, Mirco Villanova.

L’approccio adottato nel complesso degli interventi è “chirurgico”: ne sono prova gli abbattimenti selettivi applicati in diversi modi, più consistenti dove abbondavano i platani e alberi eccessivamente cresciuti e minimali dove la situazione era già ottimale.

In questa situazione bisogna tenere conto che certe siepi sono giunte ad un tale punto di degrado che necessita un intervento più radicale per permettere la conservazione dei prati dei Palù; in caso contrario si protrae l’abbandono.

I tecnici di Veneto Agricoltura sono in continuo confronto con i tecnici che curano il progetto e sono stati in cantiere per dare supporto nella fase operativa degli interventi. I lavori di potatura e taglio delle siepi sono stati eseguiti senza l’utilizzo di mezzi meccanici invasivi e nessuna ceppaia è stata rimossa.

Le attività di pulizia boschiva hanno avuto un inizio e una successiva sospensione dovuti in parte alle problematiche date dal Coronavirus e in parte per dare la possibilità di apportare i giusti adattamenti conseguenti ad una precisa analisi dello stato di fatto delle aree acquisite dai Comuni per rispettarne l’ambiente.

"Infatti - precisa - ogni progetto nasce da una precisa idea e presenta un’analisi di massima delle azioni da attuare. In corso d’opera, ribadiamo che tutti i progetti subiscono degli adattamenti dovuti al lavoro eseguito sul campo che porta a valutazioni di approccio diverse che non sconvolgono il progetto iniziale ma lo valorizzano attraverso azioni di miglioramento maggiormente congruenti con lo stato di fatto delle aree acquisite dai Comuni".

"Si è evidenziata la possibilità di variare il progetto approvato al fine di renderlo più coerente con gli obiettivi del progetto Life e garantendo la tutela dell’area - dichiara -. Certamente il lockdown ha impedito di condurre i previsti “cantieri didattici”, le conseguenti attività comunicative e quindi di veicolare le ragioni di queste scelte e i risultati che si raggiungeranno".

"Vogliamo quindi rassicurare i cittadini che tutti gli interventi saranno eseguiti nel rispetto delle normative vigenti - conclude -. Ampia resta la disponibilità a qualsiasi confronto nell'interesse della comunità per un tema che, come ha sempre ribadito questa amministrazione, non ha colore politico".


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: FotoClub Sernaglia).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport