Sernaglia, celebrata ieri la cerimonia di fine anno scolastico. Villanova: "Siete stati bravi e coraggiosi"

Si è svolta sabato 27 giugno, scaglionata in quattro diversi momenti per garantire il distanziamento sociale, la cerimonia di fine anno scolastico voluta dall'amministrazione comunale in collaborazione con l'Istituto Comprensivo statale di Sernaglia della Battaglia.

Il sindaco Mirco Villanova e l'assessore Vanni Frezza hanno consegnato nell'anfiteatro di via Grave a Falzè di Piave e in piazza Martiri della Libertà a Sernaglia, a tutti gli alunni che hanno terminato nei giorni scorsi la quinta elementare e la terza media, un quaderno e una pergamena a ricordo di un anno scolastico molto diverso dai precedenti a causa delle restrizioni imposte per fronteggiare la pandemia da coronavirus.

“Questo momento vuole essere per voi bambini una piccola festa, per ringraziarvi e per congratularci con voi per avere raggiunto questo importante traguardo scolastico. Una delle prime tappe della vostra vita, sicuramente ne avrete molte altre davanti” ha detto il sindaco Villanova ai 132 alunni delle scuole di Sernaglia e Falzè che l'anno prossimo cambieranno insegnanti e compagni.

FineAnnoScolasticoGiugno2020a

Aggiungendo: “Non è stato un anno semplice, è stato un po' diverso dal solito e per questo siete stati ancora più bravi. Avete saputo rispettare le regole che ci sono state imposte, forse anche meglio di noi adulti, restando a casa, non vedendo gli amici, i compagni di classe e le insegnanti. Siete stati bravi e coraggiosi, anche imparando nuovi metodi per seguire le lezioni. Aggiungo un grandissimo grazie alla dirigente scolastica Ester Fagni che si è adoperata con grandissima professionalità perché la scuola potesse continuare anche a distanza, e a tutte le insegnanti che come sempre hanno garantito la loro presenza, anche se lontana, per insegnarvi tante cose. Non da ultime, ringrazio le vostre famiglie, che in questi mesi vi hanno supportato e sostenuto, standovi accanto e magari anche riorganizzando le loro giornate proprio per dedicarvi quel tempo che prima trascorrevate a scuola, facendo sport, con i vostri amici”.

L'amministrazione ha quindi donato a ognuno dei 132 alunni una lettera ricordo in forma di pergamena e un quaderno nel quale sono stati raccolti i disegni fatti proprio dai bambini all'inizio della pandemia: quegli arcobaleni con la frase “Andrà tutto bene”, uno dei quali campeggia ancora all'ingresso del municipio.

 

(Fonte e foto: Comune di Sernaglia della Battaglia).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport