Lo scorso 31 agosto le ragazze dell'Asolo Altivole Riese Volley sono tornate in palestra per l’inizio della preparazione atletica precampionato. In vista della prossima stagione: sarà il terzo anno di fila per il team nel campionato nazionale di serie B2.

Conferme eccellenti e tante novità a partire dallo staff, la conduzione tecnica è affidata a Massimo Bianchi, al debutto nella categoria nazionale ma con importanti risultati ottenuti a livello regionale nelle ultime stagioni, e sarà affiancato da Matteo Visentin in qualità di secondo allenatore, al suo quinto anno ad Asolo.

Come figure per la parte atletica e come fisioterapista ci saranno rispettivamente: Giovanni Fontana e Alberto Garatti.

Il roster, pronto già dal mese di giugno, vede le riconferme dei liberi Biaduzzini e Zen, dei centrali Bittante, Fiorese e Mezzalira, degli attacanti Forner, Gatto, Moro e Pozzebon.


118790891 2777200689202921 7865360988179325314 o

Sono quattro le new entry a rinforzare la rosa: i palleggiatori Farronato (proveniente da Bassano) e Favaro (da Samarcanda Resana) e gli attaccanti Bonora (da Samarcanda Resana) e Gobbo (da Alta Fratte).

“Ieri sono stati pubblicati i calendari provvisori del girone D - afferma il vicepresidente Mauro Calabretto - debuttiamo in casa nella palestra di San Vito di Altivole il 7 novembre contro Blue Team Udine che insieme a Conegliano Volley ed Ezzelina Carinatese sono le tre novità di questa stagione, le gare contro le neopromosse sono sempre insidiose perché è difficile prevedere che squadra ti aspetta".

"Due anni fa - prosegue - da neopromosse abbiamo vinto le prime otto gare su nove disputate sorprendendo tutti, sarà difficile ripetere quella fantastica stagione ma è lì che dobbiamo ispirarci per trovare la grinta e la determinazione. Sette delle nostre ragazze c’erano allora e ci sono oggi, sono convinto che i nuovi innesti ci permetteranno di alzare ulteriormente il livello. La squadra è già unita e in palestra si respira agonismo".

"L’obiettivo - condiviso con il presidente Sergio Bordignon - rimane lo stesso delle scorse stagioni, puntare ad una classifica che ci veda lottare per i posti che contano, raggiungere nuovamente i play-off sarebbe un grande risultato".

"I gironi sono stati accorciati - conclude Calabretto - con quattro gare in meno rispetto alla scorsa stagione con ben sei trasferte in Friuli, sulle avversarie non mi sento di esprimere giudizi, durante l’estate si fa un gran parlare di squadre che si rinforzano o si indeboliscono, noi seguiamo la nostra strada e affrontiamo una partita per volta, solo il campo ci dirà realmente quanto valiamo".


(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: Asolo Altivole Riese Volley).
#Qdpnews.it