Davide Alban, fondatore di una catena di lavanderie self-service in espansione nel territorio: "Lavanderia Asolana", con già sette lavanderie aperte nell'asolano e non solo, ha voluto parlare della sua attività imprenditoriale, evidenziando gli obiettivi che si pone per il 2020, includendo anche l'ambito sportivo.

Imprenditore e soprattutto maratoneta, l'atleta ha partecipato e concluso 45 maratone in 17 anni e punta a non fermarsi sia nel settore lavorativo, vuole aprire l'ottava lavanderia a San Vito di Altivole, sia in quello della corsa.

Com'è nata questa idea?

"E' nata 14 anni fa, da un'esigenza che avevo io, quando andavo in lavanderia non ero soddisfatto di alcune gestioni, si lavavano i capi assieme agli altri, poco dopo avevo visto questo sistema diverso in America nello stesso settore con numerose migliorie e comodità, da lì è nata l'idea, mi sono informato e successivamente ho fondato la prima a Castello di Godego, fondandone altre poi nel corso degli anni". 

Qual'è il punto di collegamento tra lo sport e il settore imprenditoriale?

"La cosa bella di questa attività è che riesce a darti del tempo libero, per me è molto importante, ho valutato attentamente e ho deciso di diventare imprenditore ma senza dipendenti, creando questa piccola catena; ho potuto così avere più tempo libero e dedicarlo a me stesso, riuscendo ad allenarmi molte volte nel corso della settimana (per le maratone).

Parliamo dei tuoi obiettivi per il 2020 a livello sportivo..

"L'effetto coronavirus non sta sicuramente aiutando, l'obiettivo principale è quello di partecipare alla Maratona di Valencia (che si svolgerà il 2 dicembre), salvo problemi dovrei iniziare la preparazione a luglio, come l'anno scorso (nel 2019 ha ottenuto un buon risultato alla Maratona di Pisa)".

Non solo corsa, esiste una passione anche per il ciclismo..

"La bicicletta è una passione secondaria che mi ha trasmesso un professionista che ho conosciuto quando mi allenavo in palestra: Marco Bandiera, grazie a lui mi sono appassionato alla bici, ottenendo buoni risultati personali, riuscivo a fare quasi 30 000 chilometri, quasi come un professionista". 

Tornando al tema imprenditoriale, nel settore della lavanderia è voluto intervenire l'assessore di Cavaso del Tomba Michele Cortesia: "Per noi è una grande soddisfazione che un imprenditore abbia avuto l'intuizione e il coraggio di aprire un'attività nel nostro paese, sono convinto che da queste piccole cose possa poi esserci un indotto per il nostro paese".

(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Video: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it