Alla presenza delle autorità civili, rappresentanze d’arma come artiglieri e alpini e i primi cittadini dei comuni di Colle Umberto, dove nacque, e Trasaghis (Ud) dove morì, giovedì scorso 1 agosto, con grande partecipazione di cittadini e delle società sportive ciclistiche che portano il suo nome, c’è stata la commemorazione ufficiale per la gloria sportiva del paese Ottavio Bottecchia. 

La commemorazione è avvenuta nel 125.mo anniversario della nascita e nel 92.mo anniversario della morte del grande campione, leggendario, “un soldato d’Italia, un eroe e il primo italiano a vincere (per due volte di seguito) il Tour de France”, come recitava il manifesto delle amministrazioni comunali di Colle Umberto e Trasaghis che hanno organizzato l’evento, in collaborazione con l’Asd Ottavio Bottecchia e il Team Ottavio Bottecchia, società ciclistiche con sede nella frazione di San Martino.

bottecchia1

Così alle 19 in moltissimi, atleti, cittadini, parenti ancora presenti nella comunità sanmartinese, e le rappresentanze delle amministrazioni, che hanno ringraziato per la numerosa partecipazione, si sono ritrovati davanti al monumento di via Boschetta per andare poi con una pedalata rappresentativa in direzione del cimitero della frazione. 

Davanti alla cappella con la tomba di Bottecchia le commemorazioni di rito e i saluti dei primi cittadini e quindi il trasferimento nella sala parrocchiale per un rinfresco e ricordare le gesta del campione, ancora vivide nella memoria dei suoi concittadini giovani e meno giovani.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Colle Umberto).
#Qdpnews.it