Al torneo regionale di pugilato per le tre categorie school-boy, junior e Youth di Badia Polesine la Treviso Ring, che da inizio settembre ha anche la succursale a Conegliano ha poertato a casa due splendide medaglie d'oro e una d'argento: Davide Giandomenico si è confermato nella categoria 64 kg youth, e insieme a lui anche Leonardo Lupascu nei 66 kg.  mentre l'argento è andato ad Alberto Luisetto nella categoria junior 70 kg.

Sugli scudi Davide Giandomenico, coneglianese,  che in semifinale ha chiuso  l'incontro al primo round contro un temibile avversario costringendo l'arbitro a sospendere il match prima della fine del primo round quando con un violento destro ha fatto cadere l'avversario che al termine del conteggio dei 10 secondi arbitrale non è riuscito a riprendersi del tutto.

gindomenicacampioni

Nelle finali, mentre il promettente Lupascu (nella foto sopra a sinistra)  ha vinto ai punti al termine di un incontro dove i contendenti non si sono risparmiati, portando a casa per la Treviso ring il titolo regionale, l'attenzione è andata ancora sul campioncino Giandomenico che lo ha visto dare non solo lezione di pugilato ma anche di fair-play: è avvenuto quando, dopo il conteggio dell'avversario per due volte già al secondo round, per non mortificarlo e chiudere l'incontro prima del termine, con grande coraggio ha dato la possibilità al suo contendente di perdere ai punti senza quindi dover subire il fermo previsto di un mese per chi termina un incontro prima del tempo regolamentare.

L'azione volontaria del campione coneglianese  non è passata inosservata dal pubblico e dalla stessa giuria che lo hanno poi applaudito intensamente quando l'arbitro gli ha alzato il braccio proclamandolo campione del Veneto categoria Youth 64 Kg. Ora la Treviso Ring ha ben due pass per i campionati italiani che si terranno a fine mese di ottobre e che vedranno ancor aprotagonisti Lupascu e Giandomenico.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Treviso Ring Conegliano).
#Qdpnews.it