Anche il Giro d’Italia si arrende al Coronavirus, dopo lo stop di varie competizioni nazionali e internazionali, anche il celebre evento ciclistico ha dovuto alzare bandiera bianca.

L’emergenza Covid-19 non lascia scampo nemmeno alla corsa rosa più famosa del mondo. L'inizio dell'evento verrà dunque posticipato, le nuove date verranno annunciate dopo il 3 aprile 2020

Le prime tre tappe del Giro si sarebbero dovute svolgere in Ungheria, altro paese come quasi tutti in Europa impegnata a contrastare l'espansione del virus, limitando gli eventi di massa. Rcs sport ha deciso di rinviare ufficialmente la partenza che doveva avvenire, inizialmente, sabato 9 maggio 2020.

Una situazione quindi che interessa da vicino anche il territorio dell'Alta Marca Trevigiana, poichè l’edizione numero 103 del del Giro d’Italia 2020, comprende nel suo tragitto anche la Cronometro Conegliano Valdobbiadene (Prosecco Superiore Wine Stage), come 14esima tappa.

Immergendosi proprio nel cuore delle colline del Prosecco patrimonio dell'umanità, il percorso parte appunto dal centro storico di Conegliano, (nella foto il Castello) passando per i paesaggi di San Pietro di Feletto, Refrontolo, Pieve e Farra di Soligo, Col San Martino, concludendo a Valdobbiadene.

L'augurio, da parte degli Enti locali e territoriali, delle istituzioni ma anche degli appassionati alla storica competizione, è che questo momento di criticità che sta interessando non solo il bel Paese ma anche tutta Europa possa concludersi al più presto.

(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it