Primo giorno di lavoro oggi, lunedì 13 luglio, tra la parte atletica mattutina a San Vendemiano e la parte tecnica del pomeriggio al Palaverde per le Pantere dell'Imoco Volley, che iniziano oggi a "sudare" inaugurando la stagione 2020/21.

In prima linea, agli ordini di coach Daniele Santarelli, del preparatore atletico Marco Da Lozzo e dello staff, la capitana Joanna "Asia" Wolosz, dal 2017 a Conegliano, alla sua quarta stagione in gialloblù.

"E' stato bello tornare a casa, godermi un po' la mia casa di Varsavia, andare a trovare i miei, stare in relax con mia sorella e i nipotini, dedicare tempo alle amicizie e ai parenti, una cosa che a noi giocatori capita sempre di rado - spiega Wolosz - E' stata un'occasione unica per rigenerarsi dal punto di vista fisico, curare il nostro corpo e risolvere magari qualche problemino. Insomma, qualche lato buono in questo lungo stop c'è' stato, ma adesso siamo qui a lavorare di nuovo insieme e questo è l'importante. Abbiamo tanta fame adesso di allenarci bene, tornare a lavorare perchè il motto di quest'anno sarà di ricominciare da dove ci eravamo fermate e per farlo ci vorrà tanto impegno".

kinesiostudio nuovo

"Mi piace molto la nuova formazione, non era facile fare una squadra così quest'anno con tutti i problemi imprevisti che ci sono stati, e i nostri presidenti sono stati bravissimi anche nell'emergenza - continua - E' bellissimo che ci sia il gruppo storico dell'anno scorso, ma penso che la voglia di continuare quello che lo scorso anno non abbiamo finito sia stata la motivazione che ha spinto tutto il gruppo a restare unito, nessuno ha avuto dubbi, adesso siamo pronte a riprendere a remare tutte nella stessa direzione lavorando sodo. Ci sono anche alcune ragazze nuove, dovremo essere brave a integrarle presto nel nostro sistema, conoscerci reciprocamente e creare la chimica giusta per ottenere i grandi risultati che vogliamo".

"La vera forza della nostra squadra sono i nostri tifosi, un supporto come il loro è impagabile. Io e tutte le mie compagne speriamo tanto di giocare le nostre partite con il pubblico, con il nostro pubblico gialloblù, voglio salutarli tutti prima possibile al Palaverde" sottolinea l'atleta.

Il preparatore atletico Marco Da Lozzo sarà una delle figure chiave di questo avvio di stagione: "Una pausa così lunga è inusuale per atlete come le nostre che sono abituate a non fermarsi mai tra club e nazionale, ci saranno delle incognite legate al rimettere in attività giocatrici che hanno avuto uno stop per loro non abituale, ma in questo periodo comunque non sono state completamente ferme, hanno avuto delle indicazioni e sono rimaste attive, per quanto possibile" spiega.

Abbiamo impostato un lavoro graduale - continua Da Lozzo - per far crescere nei tempi giusti la forma fisica e limitare il rischio di affaticamenti o peggio infortuni. Abbiamo iniziato presto rispetto al solito, da oggi avremo tempo per una preparazione che è stata programmata in crescendo, con un inizio tranquillo e poi in progressione".

"Anche negli allenamenti con la palla si procederà di pari grado e si inizierà a saltare più avanti, non nel primo periodo. Speriamo al più presto di avere un calendario definito perché adesso la difficoltà maggiore nella pianificazione del lavoro atletico è il dover viaggiare a fari spenti in quanto le date delle varie competizioni non sono ancora ufficiali, quando saranno definite potremmo programmare meglio questa che sarà un'altra stagione piena di impegni ed obiettivi" conclude.


(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: Imoco Volley).
#Qdpnews.it