Ancora poco più di un mese di attesa e i tifosi dell'Imoco potranno finalmente rivedere in campo per una partita ufficiale le loro pantere. Giovedì sera i club di serie A di pallavolo femminile hanno dato l'ok alla formula (allargata) della Supercoppa italiana 2020/21, che quest'anno rivestirà un ruolo più importante del solito visto che rappresenterà il ritorno all'agonismo dopo la lunga pausa imposta dalle misure anti Covid, che dall'8 marzo in Italia hanno bloccato ogni competizione pallavolistica.

La consulta delle società femminili di serie A ha deciso che le Final Four di Supercoppa, alle quali l'Imoco è già qualificata avendo vinto la Coppa Italia lo scorso febbraio, si disputeranno sabato 5 e domenica 6 settembre, con finale in quest'ultimo giorno e primo servizio alle 21. Da decidere la sede della finalissima, che sarà con ogni probabilità all'aperto in una suggestiva piazza italiana (si parla con insistenza di Vicenza, con l'alternativa di Firenze) che sarà comunicata nei prossimi giorni.

kinesiostudio nuovo

Alla finale arriveranno le vincitrici delle semifinali del 5 settembre, ma la competizione inizierà in realtà già nell'ultimo weekend agostano. Ai nastri di partenza ci saranno tutte le squadre della serie A1 2019/20 regolarmente iscritte al prossimo campionato (non figurano dunque Filottrano e Caserta). La formula prevede un doppio turno a eliminazione diretta, da disputarsi sui campi di gioco delle migliori classificate secondo la classifica all'8 marzo.

Questo il tabellone del primo turno: Novara – Perugia, Scandicci – Brescia, Monza – Cuneo, Casalmaggiore – Firenze, Chieri – Bergamo. Nel secondo turno Busto Arsizio affronterà la vincente di Chieri-Bergamo. Le altre due sfide saranno tra le vincenti di Novara-Perugia e Casalmaggiore-Firenze da un lato e tra Scandicci o Brescia e Monza o Cuneo dall'altra.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Imoco Volley).
#Qdpnews.it