È un appuntamento che vanta una storia lunga decenni, pur toccando quest’anno la propria 14esima edizione. Torna domani, domenica 21 luglio 2019, il "Gran Premio Associazione ciclistica Col San Martino”: la gara ciclistica su strada di 73,2 chilometri dedicata alla categoria allievi (giovani corridori di 15 e 16 anni di età), ribattezzata quest’anno “Piva Junior Day” per sancire il legame con l’Internazionale di primavera riservata invece agli under 23.

Merito del Comitato organizzatore, capitanato dal presidente Angelo Guizzo, capace di far proseguire una corsa che coinvolgerà ben 109 atleti iscritti provenienti da 19 diverse squadre. Tra queste anche la slovena "Kk Perutnine Ptuj” a testimoniare l’alta attrattività dell’evento.

Sfida aperta tra i giovani ciclisti lungo il circuito di 12,2 chilometri da ripetersi per sei volte con partenza e arrivo da Col San Martino in via Giarrentine - sede del vecchio finale del Trofeo Piva dei dilettanti - per poi dirigersi verso Colbertaldo e Soprapiana affrontando la salita di Guia attraverso il Follo prima di scendere di nuovo a Col San Martino.

Chi succederà a Giacomo Sartori (nella foto), primo nel 2018 con la maglia della “Cage Capes”, nell’albo d’oro del nuovo “Piva Junior Day”? Non resta che attendere il verdetto di una gara intensa lungo le sei tornate del percorso disegnato tra le colline di Farra di Soligo, Vidor e Valdobbiadene, splendida cornice oggi riconosciuta Patrimonio dell’umanità.

(Fonte: Gianluca Renosto © Qdpnews.it).
(Foto: Ac Col San Martino-Sport City).
#Qdpnews.it