Samuele Longo trascina il Venezia alla seconda vittoria consecutiva vincendo 2 a 0 la sfida salvezza contro il Livorno all'Armando Picchi.

La punta di Col San Martino vince il "derby" personale del Quartier del Piave con Davide Marsura, ala del Livorno originaria di Guia di Valdobbiadene. Samuele ha aperto le danze al match segnando il gol dell'1 a 0, giocando una gara a tutto campo mettendo a ferro e fuoco la difesa avversaria. Partita poi chiusa qualche minuto dopo da Alessandro Capello con il 2 a 0 definitivo.

Dall'altra sponda invece, nonostante la sconfitta, Davide è risultato essere tra i migliori nelle fila dei toscani giocando 90 minuti fatti di spunti e molta grinta, creando qualche grattacapo alla difesa lagunare, ma purtroppo non è bastato e il suo team deve fare i conti con un'altra pesantissima sconfitta che inevitabilmente "condanna" all'ultimo posto il Livorno con una retrocessione a 7 giornate dalla fine che appare quasi certa.

Una sfida quindi che ha certificato il momento d'oro di Samuele che segna il suo quarto gol in 10 partite.

A Dazn, dopo la gara vinta, la punta 28enne ha così commentato: "Venire a Livorno non era facile, siamo stati bravi ad impostare la gara, abbiamo segnato subito ed è stato più semplice gestire il match. Tutto può cambiare in queste giornate, ci stiamo allenando bene e lo abbiamo fatto anche in questi giorni complicati".

"Il gol è dedicato a mia sorella per l’anniversario di matrimonio di cui sono testimone” conclude.


(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: Venezia FC - Instagram).
#Qdpnews.it