Se la palestra di Miane potesse parlare ne avrebbe di storie da raccontare.

Costruita nel 1982, recentemente è stata oggetto di un restyling; è stato rifatto lo storico parquet, l’impianto di riscaldamento e il tetto.

Tra le storie da raccontare, ci sarebbe sicuramente quella dell’Asd Miane Volley. Era il lontano 1987, quando un gruppo di amici capitanati da Claudio Lucchetta diedero vita alla società Miane Volley centrando subito la promozione dalla 3^ alla 2^ divisione maschile sotto la guida del capitano/allenatore Luigi Padoin.

Da allora ne è passata tanta di acqua sotto i ponti e l’Asd Miane Volley è una realtà strutturata che appassiona le giovani leve al volley e che si difende con grinta e lealtà nei vari campionati che disputa.

Una realtà molto al femminile che comunque schiera anche una compagine di prima divisione maschile. In questi oltre trent’anni le generazioni si sono susseguite, ma lo spirito è rimasto sempre lo stesso.

Ieri mattina domenica 24 novembre, la società intesa come atleti, allenatori, dirigenti e famiglie, si è ritrovata nella palestra di Miane.

I numeri di questa realtà sono impressionanti: 101 atleti, 6 allenatori, 2 Smart coach, 35 dirigenti di cui 16 segnapunti, 5 arbitri associati, un gruppo volley genitori, un gruppo amatoriale misto, attività di promozione nelle scuole, seguita con passione da Deborah Carlet, organizzazione di eventi come il monkey volley, torneo estivo su prato, e il campo volley ad Alpago (ritiro per gli un under 12/14/16).

Con il saluto iniziale del presidente uscente Ugo Rizzi e con l’accorato discorso motivazionale del nuovo presidente Mauro Faganello, la staffetta è avvenuta in estate, si è entrati nel vivo della mattinata. Rizzi, neo cinquantenne, ha festeggiato il compleanno palleggiando con il sindaco Denny Buso.

Il primo cittadino di Miane ha spiegato l’importanza del Miane Volley e la sua valenza non soltanto sportiva per il Comune e per l'intera Vallata.

Buso ha poi spiegato i futuri lavori in agenda per l’efficientamento energetico della palestra. Il presidente Fipav comitato territoriale Treviso-Belluno Michele De Conti, si è soffermato sul grande valore delle piccole società e sul nuovo regolamento per le giovanili.

Da quel momento in poi è stata l’apoteosi con la presentazione delle squadre, dei loro allenatori, dei capitani e dei singoli giocatori. Tanti applausi cominciando con il Minivolley, squadra mista dai 5 agli 11 anni, per passare all’under 12, all’under 14 e all’under 16 femminili, per finire con la prima divisione femminile e la prima divisione maschile.

Un supplemento di applausi è andato a Claudio Lucchetta, uno dei fondatori, ancora super attivo in società e a Lucio De Zen, che sfidando le leggi della natura, gioca da schiacciatore in prima divisione con la passione di un ragazzino.

La foto finale di gruppo e un ricco buffet hanno chiuso la mattinata lasciando in tutti la sensazione di appartenere ad una grande famiglia fatta di volontariato, di passione, di supporters; un grande cuore che batte proprio al centro di Miane.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it