Oggi, domenica 19 luglio, è andata in scena a Miane un'iniziativa originale: la scherma storica ha fatto la sua comparsa nella comunità.

Un progetto nuovo, alla prima edizione, organizzato da Emanuele Masiero che, aiutato dai figli e altri collaboratori, mette a disposizione per la prima volta questa particolare attività nel Comune di Miane.

Una scelta particolare dato che Masiero, originario di Monselice ma che da qualche anno risiede a Miane, ha deciso di portare avanti nel territorio dell'Alta Marca trevigiana.

La scherma storica è un’arte marziale ed è particolare perché in essa coesistono sia l’aspetto sportivo sia quello della ricerca storica legata alle origini antiche di questa disciplina e allo studio della costruzione delle armi.

Nel medioevo e nel rinascimento le due scuole di scherma più importanti erano quella italiana e tedesca. Per questa ragione la maggior parte dei testi di quel periodo si trovano in queste due lingue.

kinesiostudio nuovo

"Un'idea nata per far conoscere questa attività - spiega Emanuele - Diamo la possibilità alla gente, in tutta sicurezza, di confrontarsi sia a livello folkloristico, culturale che didattico e sportivo".

"Vogliamo come associazione dare un'idea diversa della scherma - sottolinea - una conoscenza più soft, divertente e piacevole coinvolgendo un pubblico che va dai bambini agli adulti".

Pubblico che potrà cimentarsi usufruendo attrezzature che provengono da diversi periodi storici apprendendo allo stesso tempo anche tecniche basilari, importanti per conoscere il mondo della scherma.

Un appuntamento che verrà rinnovato anche il prossimo 6 settembre nella Malga di Posa Puner sempre nel Comune di Miane.


(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Video: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it