Il Circolo Scherma Montebelluna è tornato in "pedana". Da alcune settimane i tesserati della società hanno potuto di nuovo riprendere gli allenamenti, seppur con nuove disposizioni e linee guida che una limitazione dei contatti.

I ragazzi ora possono allenarsi "outdoor" e quindi all'aperto in alcune sezioni di allenamento che prevedono lo svolgimento delle attività nel Centro Frazionale di Guarda a Montebelluna.

"La risposta dei ragazzi è stata ammirevole - spiega il presidente del Circolo Gabriele Zappalorto -. Non era semplice seguire i nuovi protocolli, sono stati mesi duri perchè molte competizioni ed eventi legati allo scherma sono stati cancellati ma abbiamo reagito bene".

"Nonostante inizialmente si pensava fosse difficile e problematico il rapporto tra maestro e atleta - sottolinea - le lezioni si stanno svolgendo nel migliore dei modi coinvolgendo i ragazzi, grazie alla bravura dei nostri maestri".

Sono una cinquantina gli atleti del Circolo montebellunese, dalla categoria Esordienti Prime Lame agli Assoluti. Oltre a Filippo Quagliotto, fa parte del gruppo anche Tommaso Lorenzon, anche quest'ultimo da qualche anno nel giro della nazionale giovanile.

"Ci stiamo adattando a questo modo nuovo di vivere la nostra disciplina e magari qualche esperienza vissuta in questo periodo potrà tornarci utile anche in futuro" - afferma il maestro Alessandro Tosoni.

"È stato uno stop problematico per alcuni ragazzi che erano nel giro della nazionale, con l'annullamento dei vari appuntamenti - prosegue Tosoni -. Speriamo che tutto torni alla normalità al più presto. Nonostante questo sport sia considerato di nicchia c'è comunque grande soddisfazione per il modo in cui tante realtà come la nostra si stanno approcciando per poter ripartire nel migliore dei modi in un periodo così difficile".

Tra incertezze e dubbi dell'ultimo periodo ora per il mondo dello scherma si può finalmente pensare positivo e abbozzare un futuro sicuramente più radioso.


(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it