Il rugby nell'Alta Marca si prepara a ripartire, anche se gradualmente. L'attesa dunque è finita e il Montebelluna Rugby da domani, lunedì 25 gennaio, riprenderà le attività con tutte le categorie.

L'annuncio è arrivato direttamente dal collettivo stesso che ha annunciato il tanto atteso "semaforo verde" per gli allenamenti seppur senza contatto.

"Si riparte in sicurezza - affermano dalla società - sarà obbligatorio l'uso della mascherina quando non si è impegnati nell'allenamento".

a8ba7ed3 91c6 44f3 ae1f 1b4a080134f2

A livello giovane gli allenamenti saranno così strutturati nei prossimi giorni: "L'Under 14 sarà ancora per una settimana ad Asolo, mentre Under 16 e 18 si alleneranno a Montebelluna per lo stesso lasso di tempo, riprendono gli allenamenti anche per la squadra femminile".

A tutti gli atleti è messa a disposizione una dichiarazione della società che dovrà essere esibita in caso di controllo insieme all’autocertificazione, che autorizza per i tesserati della società lo spostamento tra comuni per le attività di allenamento.

Per quanto riguarda il discorso prima squadra, il team si è riattivato: "Siamo in attesa di capire quando potremmo riprendere con gli allenamenti a contatto - fanno sapere dalla società - e di conseguenza con i campionati. Il comitato Fir regionale (responsabile per il campionato di C2) sta ancora valutando il da farsi".


(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: Montebelluna Rugby).
#Qdpnews.it