brevi sport

Per quanto si possano declinare le specialità degli sci corti a tutte le latitudini, fondo o ski roll, si finirà inevitabilmente di parlare sempre di Anna e Lisa Bolzan (quest'ultima in foto al traguardo), gemelle in forza allo Sci Club Orsago, azzurre di lungo corso, classe 1995. Va detto subito: difficile se non impossibile distinguerle, opportunità a portata di pochi intimi, mentre per l’aspetto sportivo l’impresa è ancor più ardua, entrambe si succedono nei vari risultati e si completano al meglio come nello spirito ci chi è gemello.

Palmares senza paragoni per entrambe e nelle due specialità, il culmine è stato raggiunto da Lisa (spesso e volentieri avanti di un millimetro ad Anna) qualche anno fa con la conquista del titolo mondiale Juniores nello ski roll.

A ritroso e in ossequio all’attività dello Sci Club Orsago dell’appena riconfermato Armido Zangrando alla presidenza, le gemelle Bolzan hanno conquistato la notorietà con lo sci nordico dove hanno spopolato sui campi di gara di tutto il mondo innevato e portando all’orsetto sugli sci titoli nazionali e successi internazionali.

gemelle

Degne di menzione le partecipazioni alla Marcialonga, la maratona tra le valli di Fassa e di Fiemme in Trentino a fine di ogni gennaio, dove sia Anna che Lisa si sono alternate sul podio al cospetto delle migliori atlete.

Per le gemelle ultimo grande risultato in ordine di tempo lo scorso agosto con Anna medaglia di bronzo nella gara sprint di Madona in Lettonia e Lisa medaglia d’argento nel team femminile sprint (una staffetta) battuta sola da atlete del Nord Europa professioniste. Ora si riprende la stagione in attesa di nuovo risultati, dal Trofeo Provincia di Treviso alle varie gare internazionali, in giro per il mondo.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: per gentile concessione Lisa Bolzan).
#Qdpnews.it

 

Print Friendly, PDF & Email

L’anno sociale 2019-2020, per lo Sci Club Orsago, è già iniziato ad ottobre. Subito i primi impegni: la 47^ edizione dell’“Itinerario dei Castelli” (oltre 3600 i partecipanti), corsi di ginnastica presciistica, gare di skiroll, ecc..

A fine ottobre, con l’assemblea sociale e una successiva riunione sono stati eletti il nuovo direttivo, i revisori dei conti e altri responsabili delle direzioni tecniche che rimarranno in carica per le due prossime stagioni.

Presidente è Armido Zangrando, con vice Fabio Benedetti e alla segreteria Luciano Michielin. Consiglieri: Denis Armellin, Marco Genoria, Maurizio Benedetti, Fabrizio Basso, Elio Pellegrinet, Danilo Bullafin, Nicola Pellegrinet, Michele Ceschin, Antonio Turati, Leonello Da Re, Luigi Turati, Luciano Favretti. Revisori dei conti: Stefania Bottan, Giacomo Rosolen e Pierantonio Barbaresco.

Inoltre i consiglieri aggiunti e ci collaboratori: Marisa Basso, Elia Canal, Samuela Basso, Oriana Dal Cin, Andrea Biz, Riccardo Menegatti, Anna Bolzan, Lisa Bolzan, Benvenuto Padovan, Franco Tavian, Claudio Bolzan e Augusta Zava.

Inizia a dicembre la stagione sciistica invernale. Per i soci vengono organizzati corsi di scuola di sci nordico, alpino e snowboard, gite domenicali in corriera, settimane bianche, corsi promozionali, mentre gli iscritti al club potranno usufruire, anche quest’anno, di particolari sconti, a loro riservati, in importanti e vicini comprensori sciistici, cosa questa che sicuramente faciliterà la pratica e l’approccio a questo sport che sa dare forti emozioni a chi lo pratica.

Particolare riguardo, da parte di dirigenti e responsabili, sarà riservato al settore agonistico. Le squadre agonistiche di sci nordico e alpino, già da alcuni anni, primeggiano in campo provinciale e regionale e possono contare su atleti che in alcuni casi riescono ad ottenere risultati di prestigio anche in ambito nazionale ed internazionale dando così il giusto riscontro anche ai generosi sponsor ufficiali.

(Fonte: Sci Club Orsago).
(Foto: Facebook Sci Club Orsago).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

"Con entusiasmo e soddisfazione, salutiamo, il ritorno del ciclismo della categoria Juniores a Orsago e speriamo che dopo l’esito positivo dello scorso anno si continui a parlare di ciclismo, di gara, di sano e leale agonismo che porti sul palco alla premiazione un degno vincitore". Parola di Lillo Zussa, presidente del "Veloce Club Orsago", alla regia del 78esimo Circuito di Orsago (nella foto Bolgan, Jonathan Milan, vincitore della scorsa edizione),  in programma domenica 24 marzo, alle ore 14.45, storico appuntamento per il paese.

"E' un appuntamento consolidato che ci riporta indietro nel ricordo dal sapore antico, per le immagini di uno sport di fatica e sudore che rimane nei fondamentali di quello moderno dove la capacità e l’impegno si coniugano con la preparazione e la tecnologia del mezzo - racconta Zussa - La promozione dell’attività sportiva in particolare quella giovanile sono obiettivi che l’associazione ciclistica Veloce Club Orsago, da sempre si prefigge di centrare. Per questo motivo ci impegniamo a organizzare quegli eventi rivolti ai settori giovanili che sono per noi fondamentali".

"Lavoriamo per dare la possibilità a dei giovani volenterosi, anche se non protagonisti di primo piano, di praticare un’attività sportiva come il ciclismo, che sulla carta, se non inquinata dall’egoismo dei meno giovani, risulta essere uno dei migliori palcoscenici di formazione e di vita - prosegue il presidente del Club - Palcoscenici che fanno emergere quei valori che consideriamo fondamentali per i giovani atleti di oggi e per gli uomini di domani che formeranno la nostra comunità. Il ciclismo e il Circuito di Orsago, contribuiscono a raggiungere questi obiettivi. Almeno questo è il messaggio in cui noi crediamo ancora, anche se forse siamo rimasti indietro, perché questo mondo moderno sta tritando tutto ciò su cui generazioni hanno basato il proprio credo".

Circuito di Orsago che quest'anno cambia pelle. "Dopo una vita sportiva di oltre 36 anni spesa a ricordare degli amici particolari, abbiamo l’impegno di fare nostro il ricordo di un altro socio fondatore della nostra gloriosa società del Veloce Club Orsago, Giovanni Battistuzzi, Cavaliere della Repubblica Italiana - entra nel merito Zussa - Noi dobbiamo un grazie di cuore alla grande famiglia dei fratelli Adriano e Danilo Mion che per tutti questi anni hanno voluto ricordare con noi. Il tempo corre inesorabile, ed ora con un altro trofeo cercheremo di ricordare un nostro caro amico, un uomo di grandi valori sportivi, morali, sociali e politici. Siamo certi che dall’alto, Giovanni guiderà il degno vincitore del prossimo Circuito di Orsago. Un giovane destinato ad inseguire quei valori che gli permetteranno di essere un uomo nella vita. Ringraziamo tutti coloro che lavoreranno per rendere questo evento degno della storia che lo accompagna".

(Fonte: Mattia Vettoretti © Qdpnews.it).
(Foto: Bolgan).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

La recente Festa dello Sport, vissuta in due fine settimana, è stata un’importante occasione anche per celebrare i 50 anni di attività della Associazione Calcio di Orsago, attualmente presieduta da Lucio Dal Mas. «La ricorrenza vera e propria era lo scorso anno – ha spiegato Dal Mas – ma è slittata a quest’anno».

La manifestazione organizzata dalla società calcistica nel campo sportivo di Orsago, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, fra le altre attività, nel primo week end ha vissuto un torneo per esordienti, dedicato a Franco Santoni, nella seconda tre giorni ha trovato il momento clou con il torneo di pulcini, di dodici squadre, memoria Gigi Rui e Luca Pollesel.

L’attuale presidente Lucio Dal Mas, nella serata d’apertura dei festeggiamenti, durante la cerimonia ufficiale per celebrare i cinque decenni di calcio Orsago, ha ricordato e ringraziato tutti i presidenti che negli anni si sono succeduti e ha premiato quanti tra loro erano presenti. Complessivamente sono state otto le figure a capo dell’associazione, alcune per un solo mandato altre in diversi momenti. Si tratta di: Gianni Pianca dal 1968 al 1969, Benedetto Michielin dal 1969 al 1970, Giovanni Buttignol dal 1970 al 1971, Sergio Biz dal 1971 al 1977, Elvio Rossi dal 1977 al 1982, Walter Bonaldo dal 1982 al 1985, Elvio Rossi dal 1985 al 1987, Sergio Biz dal 1987 al 1990, Elvio Rossi dal 1990 al 1992, Nello Fiorin dal 1992 al 2007, Walter Bonaldo dal 2007 al 2011, Elvio Rossi dal 2011 al 20015, Lucio Dal Mas dal 2015 ad oggi.

festa orsago

Quindi sono state consegnate delle targhe alle seguenti associazioni per gli ottimi risultati conseguiti nella precedente stagione agonistica: Asd Kuma, che con Lescano Sol è stata finalista ai Campionati Italiani, Asd Accademia Pattinaggio, Fc Colo Colo (Calcio a 5), Associazione Venetica Dodgeball, Calcio a 5 Femminile Splendidi Eventi di Cordignano, prima classificata nel Campionato 2018/2019, Asd Bocciofila Orsago, Karatè Cordignano, per il primo posto di Michael Mioni al Campionato del mondo categoria Ragazzi, Mtb Orsago Asd e al Team Bosco.

«La festa dello sport è un appuntamento annuale – ha sottolineato il vice sindaco Franco Minet – e rappresenta una bella occasione di aggregazione sociale. Ciò sia per le famiglie, sia per gli sportivi, sia per l’intera comunità orsaghese in quanto è sempre un’esperienza che si vive nella convivialità. L’Amministrazione comunale è vicina alla Associazione Calcio Dilettantistica di Orsago, anche per l’importante attività svolta nel settore giovanile, attraverso il quale segue una novantina di ragazzi e giovani».

(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.