La giornata di ieri, domenica 15 settembre 2019, è stata la testimonianza più bella di come lo sport e il turismo possano viaggiare insieme regalandosi reciprocamente dei vantaggi concreti.

La seconda edizione de “La Centenaria” Trail del Fonte, infatti, ha permesso al territorio di Pederobba di farsi apprezzare da atleti provenienti da diverse regioni d’Italia che hanno potuto correre su sentieri e camminamenti che, tra il 1915 e il 1918, sono stati il teatro del “Fronte” sul Massiccio del Grappa.

Il connubio sport-turismo è stato ribadito anche da Fabio Maggio, assessore allo sport di Pederobba, che ha voluto commentare con queste parole il successo della manifestazione: “La Centenaria di quest’anno ha un bilancio più che lusinghiero grazie agli oltre 650 partecipanti per tre gare che hanno visto molte persone provenienti dal nostro territorio, ma anche da fuori, venire a visitare i nostri luoghi storici e naturalistici. In particolare, sulla 42 chilometri hanno partecipato persone di Pesaro, Forlì e Cesena: segno del fatto che il connubio sport-turismo è riuscito e a Pederobba lo abbiamo sperimentato continuando a promuoverlo”.

15092019 PHOTO 2019 09 15 14 23 57

Erano coinvolte oltre 25 associazioni del territorio - ha proseguito l’assessore Maggio - e 120 volontari hanno prestato assistenza per tutta la giornata durante la gara e anche sotto il tendone della Pro Loco di Covolo dove, in queste settimane, si sta svolgendo la “Festa del Fagiolo Borlotto Nano di Levada”, altro tradizionale appuntamento che, da oltre 20 anni, anima la vita della nostra comunità. Le manifestazioni settembrine nel nostro territorio stanno andando molto bene ma non è finita qui. Tra poco inizierà la sagra di San Michele a Levada e poi avremo il gran finale con la “Sagra dei Marroni del Monfenera”, che comincerà ad ottobre”.

“Per questi mesi di settembre e ottobre - conclude l’assessore allo sport e alle associazioni del Comune di Pederobba - si può parlare di alta promozione del territorio attraverso la valorizzazione dei prodotti tipici dove lo sport, la cultura e il turismo si sono intrecciati creando interesse e curiosità per ciò che viene proposto nel nostro Comune”.

L’evento è stato organizzato dal Comune di Pederobba e da Treviso Marathon con la collaborazione della Pro Loco di Covolo, mentre il percorso (42 chilometri con un dislivello di 1500 metri) ha toccato i Comuni di Pederobba, Alano di Piave, Cavaso del Tomba e Possagno, con le cime del “Palon” e le sue trincee.

Sul podio della “Centenaria” i valdobbiadenesi Ivan Geronazzo, primo posto uomini, e Cristiana Follador, secondo posto donne, che hanno difeso egregiamente lo sport dell’Alta Marca Trevigiana con due ottimi piazzamenti.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it