Nella giornata di ieri, domenica 27 settembre 2020, si è tenuto il primo evento sportivo del Comune di Pederobba dopo la fase più acuta dell’emergenza Covid-19.

Ben 140 atleti dalle Province di Treviso e Belluno hanno raggiunto il campo sportivo della frazione di Onigo per una gara di atletica che si è svolta nel rispetto delle norme per il contrasto alla diffusione del Coronavirus.

Lo sport doveva ripartire anche a Pederobba e lo ha fatto sotto i migliori auspici grazie al grande lavoro degli organizzatori che sono stati attenti ad ogni aspetto relativo alla sicurezza degli atleti.

Oltre trenta volontari dell’Atletica Pederobba hanno misurato la temperatura corporea delle persone all’ingresso dello stadio e hanno controllato che tutti indossassero le mascherine e rispettassero le regole sul distanziamento sociale previste dall’ultimo Dpcm governativo e dai provvedimenti normativi della Regione Veneto.

“Nel mese di maggio abbiamo ripreso ad allenarci - ha spiegato Marco Sartor, segretario dell’Atletica Pederobba - e poi abbiamo deciso di impegnarci per organizzare questi campionati provinciali cadetti. C’è stata una buona risposta da parte delle società sportive delle Province di Belluno e Treviso in un periodo nel quale sono tante le difficoltà dovute al Covid”.

FOTO PEDEROBBA 2 copy copy copy copy copy

“Purtroppo, non possiamo eliminare i rischi legati all’emergenza epidemiologica - conclude Sartor - ma dobbiamo attuare delle contromisure. I nostri giovani non possono stare sotto una campana di vetro per sempre ma devono imparare ad adeguarsi alla situazione che stiamo vivendo. Quella di ieri è una delle ultime manifestazioni per ottenere i minimi di partecipazione ai campionati italiani. Ringrazio l’amministrazione comunale di Pederobba e tutti i volontari per la buona riuscita dell’evento”.

“Un grazie sincero all’Atletica Pederobba che non si è fermata davanti alle difficoltà e che ha voluto continuare la propria attività nel rispetto della salute e della sicurezza di tutte le persone che hanno partecipato alla gara di atletica - ha dichiarato Fabio Maggio, assessore allo sport del Comune di Pederobba - Come amministrazione comunale di Pederobba stiamo cercando di sostenere il più possibile le nostre associazioni in questo difficile periodo”.

“Nell’ultima giunta comunale sono stati deliberati 39 mila euro di contributi con un aumento di oltre 12 mila euro rispetto allo scorso anno - conclude l’assessore Maggio - Inoltre, abbiamo previsto altri 6 mila euro per sostenere le spese legate all’emergenza Coronavirus”.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Pederobba).
#Qdpnews.it