Nonostante i problemi fisici che ne hanno condizionato la stagione, il 5° posto finale nel Campionato Italiano Under 23/Senior ha premiato la determinazione e la grinta evidenziata in pista da Vanni Cominotto, portacolori del Team Specia Asd Honda REdMoto.

Il pilota friulano ha concluso in quinta posizione la gara di Villanova D’Albenga (Savona) nella categoria Senior della classe 250 4T.

La piana del torrente Arroscia e del Lerrone hanno fatto da cornice alla terza e ultima prova del campionato tricolore 2020. Una gara fissata in calendario per lo scorso 8 marzo e posticipata a causa del lockdown della scorsa primavera.

Una manifestazione organizzata nei minimi dettagli dal Moto Club Alassio su un percorso di 47 chilometri da ripetersi per tre volte, nelle quali erano previste tre differenti prove speciali e con l’Enduro Test proposto in un sottobosco con fondo guidato e tecnico.

vanni cominotto


Ben 245 i piloti al via nella varie categorie, che hanno affrontato un primo Cross Test all’interno di una piccola pista, dove si allenava l’indimenticato Fausto Vignola, mentre il secondo ha avuto come tracciato un percorso erboso.

Il pilota del Team Specia al primo Enduro Test aveva registrato il quinto tempo, mantenendo le posizioni nelle restanti sei prove e confermando la “top five” nella graduatori finale del Campionato Italiano 2020.

Prossimo appuntamento con la quarta e ultima prova dei Campionati Italiani Assoluti in programma ad Arma di Taggia (Imperia) sabato 30 ottobre e domenica 1 novembre.

“Una bella gara - ha esordito Vanni Cominotto. Ho attaccato sin dall’inizio con l’obiettivo di portare a casa questo risultato finale in campionato nonostante i problemi fisici che mi hanno costretto ai box per oltre un mese. Un grazie speciale al Team, in particolare al responsabile tecnico Toni Specia”.

"Purtroppo siamo partiti con le gare solo a luglio - afferma il team manager Antonio Specia -. Al di là di questo siamo soddisfatti del lavoro della nostra struttura, avendo sei piloti assistiti e altri cinque del Moto Club".

"Per quanto riguarda Cominotto, bene anche il quinto posto in campionato nonostante una stagione penalizzata da incidenti di percorso. Il nostro obiettivo era puntare al podio, purtroppo non ci siamo riusciti. Un grazie ai nostri sponsor che ci hanno sostenuto e adesso prepariamoci per l’ultima gara degli Assoluti d’Italia” ha concluso Antonio Specia.

 

(Fonte: Giovanni Negro © Qdpnews.it).
(Foto: Team Specia).
#Qdpnews.it