Si è concluso venerdì scorso 27 settembre 2019, a Merzouga in Marocco, il Panafrica Rally, con una soddisfazione che ha sorriso anche all'Alta Marca Trevigiana.

Protagonista di uno stupefacente terzo posto nella gara fuoristrada nel deserto marocchino è stato infatti Elvis Borsoi (nella foto), classe 1970 di Bagnolo.

L’equipaggio, composto da Borsoi alla guida affiancato dal copilota modenese Stefano Pelloni, ha raggiunto il terzo gradino del podio nella categoria Ssv (dall’inglese Side by Side Vehicle, un piccolo veicolo fuoristrada compatto a quattro ruote motrici) ad un solo minuto di distanza dal secondo classificato.

Il mezzo, preparato dall’officina Collodel 4x4 di San Pietro di Feletto, specializzata in preparazioni di auto da rally (qui l'articolo) ha accompagnato Borsoi alla sua prima esperienza di guida nel deserto.

borsoi 2

La gara consiste in un percorso di circa 300 chilometri al giorno da percorre nel deserto marocchino: il roadbook non indica una traccia determinata ma solo i punti da raggiungere, è fondamentale pertanto l’esperienza del pilota e del navigatore nello scegliere il percorso migliore.

La rotta, inoltre, è sconosciuta fino alla consegna del roadbook, perciò i piloti non hanno la possibilità di provare il percorso in precedenza.

Quest’edizione del Panafrica Rally ha contato 83 iscritti tra moto, quad e Ssv, di cui 17 equipaggi italiani.

Borsoi ha partecipato lo scorso anno all’Africa Eco Race come copilota, ma è conosciuto soprattutto nel mondo del Cross Country Rally per i suoi ottimi risultati, tra cui la vittoria del campionato italiano nel 2017.

La prossima sfida per il team sarà la Dakar 2020, che si terrà a gennaio in Arabia Saudita.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto per gentile concessione di Elvis Borsoi - Panafrica Rally).
#Qdpnews.it