Ieri, sabato 23 maggio 2020 non è stata una giornata qualsiasi a San Pietro di Feletto. Doveva essere la data della cronometro Conegliano-Valdobbiadene della 103esima edizione del Giro d'Italia ma che, a causa della pandemia da Covid-19, ha subito uno spostamento al momento al prossimo 17 ottobre. 

Una data simbolica dunque per molti ciclisti che hanno comunque deciso di ritrovarsi in cima al Muro di Ca' del Poggio per trascorrere una serata in compagnia, nel rispetto delle norme di sicurezza, coinvolgendo in questo momento conviviale anche i componenti del comitato organizzatore della tappa e altre autorità.

E proprio sulla questione organizzazione vengono puntati i riflettori in proiezione del prossimo autunno: "Dovrebbe cambiare tutto rispetto alla data originale - spiega Andrea Vidotti, presidente del comitato di tappa - siamo in attesa di avere delle disposizioni da Rcs su come verrà organizzata e svolta la cronometro. Fare una gara senza pubblico, che è sempre stata una delle componenti fondamentali del ciclismo, la vedo difficile, ci daranno regolamentazioni e cercheremo di metterle in atto nel migliore dei modi".

Sensazioni però positive, soprattutto dopo mesi di blocco totale delle attività sportive e con un calendario ricco di eventi per i numerosi corridori che si troveranno in poco tempo a doversi cimentare con varie gare, come afferma Andrea Vendrame della AGR2 La Mondiale: "Abbiamo fatto molte preparazioni in questi mesi, inciderà comunque questo periodo senza competizioni, le proiezioni sono comunque positive". 

"Non vedo l'ora di tornare a correre su strada - scalpita Sacha Modolo del team belga Alpecin-Fenix - mi mancano le gare soprattutto dopo questo lungo periodo di lockdown".

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il collega Davide Cimolai della Israel Start-Up Nation: "Siamo carichi. Ci saranno tanti eventi imporanti, come la Milano Sanremo ad agosto, la Tirreno-Adriatico oltre al Giro d'Italia. Sarà fondamentale arrivare preparati".

Tra le figure sportive a San Pietro di Feletto erano presenti anche l'ex ciclista su strada Franco Pellizotti che ha vestito le maglie di Liquigas e Bahrain nella sua carriera e Gianni De Biasi, ex calciatore e allenatore di Torino, Brescia, Modena nonchè commissario tecnico dell'Albania.

Non solo sportivi alla serata simbolica di Ca' del Poggio bensì anche i sindaci dei Comuni "protagonisti" della tappa: il sindaco di Conegliano Fabio Chies e di Valdobbiadene Luciano Fregonese.

"La nuova programmazione del 17 ottobre 2020 se cosi dovesse essere confermata potrà essere una data di ripartenza per il territorio, martoriato prima dall'emergenza sanitaria e successivamente da quella economica - afferma Chies - Se tutto andrà a buon fine per il prossimo autunno vorrà dire che l'emergenza Covid sarà finalmente alle spalle".

"Stiamo ripartendo un po' alla volta, con difficoltà ma guardando sempre avanti - sottolinea Fregonese - Le sfide che ci sranno in una possibile riproposizione della tappa cronometro ci vedrà ancora più pronti, sarà un evento in cui verrà focalizzata l'attenzione sul rispetto delle norme per la sicurezza". 

Una data che potrebbe essere un punto di partenza anche per il turismo come spiega Innocente Nardi, presidente del Consorzio Conegliano Valdobbiadene Docg: "La tappa è una vetrina sia a livello locale che nazionale, se ci prepariamo bene con l'accoglienza nel rispetto delle regole, possiamo arrivare ad ottobre con una buona affluenza. Le colline del prosecco di Conegliano-Valdobbiadene permettono un turismo slow e attento a queste disposizioni".

Anche per Ca’ del Poggio, dopo il periodo di chiusura dovuto all’emergenza sanitaria, è arrivato il momento della ripresa ufficiale dell’attività e che, ieri, in occasione di questa data simbolica ha fatto da palcoscenico in una giornata all'insegna della rinascita del territorio e del ciclismo: "C'è la sensazione di poter ritornare alla quotidianità - dichiara Alberto Stocco, titolare del resort e ristorante - Questa giornata ne è la dimostrazione, che sia un punto di partenza per tornare a rivivere insieme momenti importanti".


(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Video: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it