Conegliano Aldo MAzzerAddio ad una delle figure storiche del Calcio Conegliano 1907. E’ morto ieri a 79 anni Aldo Mazzer (nelle foto) di San Vendemiano, per 35 anni dirigente e accompagnatore della società calcistica della Città del Cima. Per una tragica fatalità, la scomparsa dell’uomo avviene a quasi un anno esatto di distanza da quella di Roberto “Berto” Nardo, massaggiatore e fedelissimo dei gialloblu noto ben oltre i confini del Coneglianese.


Agente di commercio in pensione, Mazzer aveva lavorato per molti anni per un pastificio nel Padovano. ”Era un bravissimo uomo e un bravissimo accompagnatore ed educatore - lo ricorda Adriano Sandre, ex segretario del Calcio Conegliano - E’ stato una delle colonne portanti della nostra società”.

Aldo Mazzer aveva visto sfilare uno dopo l’altro alcuni dei presidente storici del Calcio Conegliano, a partire da Teofilo Sanson, il noto industriale che nel 1978 riuscì a portare la prima squadra in serie C2. Il 79enne fu sempre presente in panchina insieme ai vari allenatori succedutisi negli anni, da Mognon a Soldan, da Ferrari a Burlando, da Agnoletto a Manzo.


Conegliano Aldo MAzzer1“Il presidente del Calcio Conegliano 1907, i dirigenti, lo staff tecnico, i giocatori e tutti i collaboratori sono vicini alla famiglia in questo triste momento e porgono le più sentite condoglianze”, è il messaggio di cordoglio della società gialloblu.

Aldo Mazzer lascia i figli Fabrizio e Stefano, i nipoti e tutti i parenti e gli amici. Il funerale si terrà mercoledì 25 gennaio alle ore 15, nella chiesa parrocchiale di San Vendemiano, mentre il rosario verrà recitato la sera prima, martedì 24 gennaio alle ore 19.30 nelle stessa chiesa. Dopo la messa si proseguirà per la cremazione.


(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: onoranze funebri Roman e Calcio Conegliano).
#Qdpnews.it