Gianni Iapichino diventa dirigente di Atl-etica: l’ex primatista di salto con l’asta entra nel direttivo della società

Una nuova carriera per Gianni Iapichino (nella foto): l’ex primatista italiano di salto con l’asta entra nel direttivo di Atl-Etica, la società sportiva trevigiana che il 4 e 5 luglio, a Vittorio Veneto, organizzerà uno dei primi meeting nazionali della stagione.

“Da ex astista, conosco Gianni da tanto tempo - spiega Andrea De Lazzari, fondatore e direttore sportivo di Atl-Etica -. L’ho ammirato da atleta e credo abbia grandi potenzialità anche da dirigente: è venuto in contatto con la nostra società, gli è piaciuta la filosofia che ci guida e ha accettato con entusiasmo di iniziare questo percorso. L’esperienza di Gianni sarà d’esempio e di stimolo per i nostri giovani. Il suo ingresso in Atl-Etica è solo il primo passo sulla strada della creazione di un gruppo dirigenziale qualificato e sempre più al passo con i tempi”.

Cinquantuno anni, fiorentino, papà di Larissa, campionessa europea under 20 di salto in lungo nel 2019, Gianni Iapichino ha alle spalle una carriera d’atleta d’alto livello: 18 volte azzurro a cavallo tra gli anni ’80 e ’90, è stato primatista italiano di salto con l’asta (5.70), specialità in cui ha conquistato sei titoli nazionali assoluti (tre all’aperto e altrettanti indoor).

Era bravo anche nel salto in lungo, dove aveva un primato personale di 7.95, e nelle prove multiple (7.285 punti nel decathlon e un titolo italiano indoor vinto nell’octathlon). Ora la nuova sfida si chiama Atl-Etica.

“Atl-Etica mi ha prospettato un percorso formativo a 360 gradi ed è soprattutto questo che ho trovato estremamente innovativo - dichiara Gianni Iapichino -. La figura del dirigente sportivo oggi è sempre più complessa: il semplice volontariato non basta più. La passione resta la base di tutto, ma va abbinata a competenze specifiche, frutto di esperienze sul campo e preparazione teorica. Ho conosciuto i dirigenti di Atl-Etica, li ho visti all’opera nell’organizzazione del meeting del 4 e 5 luglio e ci siamo trovati subito in sintonia. Sono sicuro che insieme potremo fare grandi cose”.

Gianni Iapichitno Atl-Etica - Memorial Prof. Ivo Merlo. Sarà inoltre a Vittorio Veneto il primo weekend di luglio, in occasione della gara di salto in lungo della figlia Larissa, che ha scelto il meeting di Atl-Etica come tappa inaugurale della stagione all’aperto.


(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: Atl-Etica).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

Paura per Del Piero, l'ex Juve ricoverato a Los Angeles: "Incredibile come una cosa piccola possa fare così male"

Momenti di paura per Alessandro Del Piero, l'ex attaccante di Juventus e Nazionale originario di San Vendemiano, è stato ricoverato nella tarda serata di ieri, domenica 17 maggio 2020, all'ospedale Ucla Emergency Department di Los Angeles a causa di una brutta colica renale.

"Ancora non ci credo come una cosa piccola di solo 3 millimetri possa fare cosi male" - ha scritto sul proprio account Instagram, accompagnato da alcune foto che lo ritraggono sul letto dell'ospedale con la mascherina.

La situazione ha subito attirato l'attenzione dei social media, che inizialmente aveva fatto scattare l'allarme per le condizioni dell'ex numero 10 della "Vecchia signora". 

Il campione ha tranquillizzato i milioni di followers sulle sue condizioni di salute, nulla di preoccupante. Di certo la sua espressione, a giudicare dalle immagini social, è sembrata abbastanza tranquilla e rilassata: i calcoli renali, soprattutto in alcuni casi, sono alquanto dolorosi

Numerosi i commenti ricevuti da Del Piero da parte di amici, icone e fans dal mondo del calcio e non solo: "Tutto passa, forza!", "Riprenditi presto", "Buona Guarigione, capitano". 


(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: Alessandro Del Piero - Instagram).
#Qdpnews.it 



Print Friendly, PDF & Email

Dopo la vittoria di Cremona "tour de force" per i bianconeri della Rucker Sanve, secondi in serie B

Dopo ventuno giornate si può affermare che l'anno della Rucker Sanve sta prendendo sempre più i controni di una stagione spettacolare.

Domenica scorsa, 9 febbraio 2020, con la vittoria a Cremona contro i giallorossi della Ferraroni Juvi vinta per 71 a 61, la formazione allenata dal coach Marco Mian ha innanellato la quarta vittoria di fila, staccando di sei lunghezze Padova.

Una riprova del fatto che il secondo posto nel girone B di serie B per il team sanvendemianese è sempre più meritato.

Nel match giocato al Palaradi di Cremona, è andato in scena lo show della giovane promessa Giordano Durante, play guardia del 2002, che ha trascinato i bianconeri di San Vendemiano alla vittoria.

Dopo un inizio difficile della Rucker, impossibilitati a finalizzare nè da oltre l'arco nè vicino a canestro, merito di un'arcigna difesa di Cremona, pian piano i bianconeri hanno preso campo recuperando un margine importante, portandosi al -7 a un minuto e poco più dalla fine.

In quel momento si è preso il palcoscenico il giovane Durante (26 punti a referto) ha consentito alla squadra di Mian di portare il match al supplementare. Nell'overtime è stato decisivo un piazzato dell'ala Tommaso Gatto ha sigillare una faticosissima ma meritata vittoria.

Decisivi per il risultato finale sono stati anche i 18 punti complessivi di Antonello Ricci (nella foto durante il match vinto contro Mestre).

Una vittoria che ha il sapore dei playoff, andando a caricare ulteriormente l'ambiente in vista anche del prossimo "tour de force" che attende la Rucker.

Il team sanvendemianese nelle prossime, ultime e decisive giornate, infatti dovrà affrontare tutte le inseguitrici: Padova, Lecco e Pavia, oltre alla capolista Bernareggio e alla sempre ostica formazione della Sangiorgese
, ma se i ragazzi di coach Milan affronteranno i prossimi match con la stessa "garra" messa nel parquet domenica scorsa, saranno gli avversari a dover temere i bianconeri.

La prossima partita dei sanvendemianesi sarà in casa, al Palasportsystem di San Vendemiano contro la Gilbertina Soresina, che attualmente occupa l'ultima piazza in classifica, sulla carta si tratta una gara facile da affrontare ma da non sottovalutare.

(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook - Rucker San Ve).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

Basket: la Fip dichiara conclusa la stagione di serie B 2019-20. La Rucker Sanve chiude al secondo posto

Dopo la serie C, arriva l'ufficialità anche per la serie B di basket. La Federazione Italiana Pallacanestro ha comunicato la conclusione della stagione 2019/2020.

Tramite un comunicato della Fip, è stata ufficialmente dichiara concluso il campionato: Nel contesto dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 che è ancora in atto nel nostro Paese e, più in generale, nell’intera comunità mondiale, dopo aver dichiarato conclusa, lo scorso 26 marzo, la stagione sportiva 2019/2020 per ogni attività organizzata dai Comitati Regionali e preso atto della richiesta della Lega Nazionale Pallacanestro del scorso 23 marzo, il Presidente Fip Giovanni Petrucci ha ritenuto, sentito il parere del coordinatore del Settore Agonistico Marcello Crosara, di adottare il provvedimento che dichiara conclusa la stagione sportiva 2019/2020 per il Campionato di Serie B maschile.

Si conclude, quindi, di conseguenza, anche la stagione per la Rucker Sanve, team di San Vendemiano, che stava disputando un'eccellente stagione di Serie B con un ottimo secondo posto con soli due punti di distacco dalla prima della classe: la Vaporart Bernareggio.

Nei prossimi giorni prenderà via il tavolo di lavoro con i rappresentanti di Lega Nazionale Pallacanestro relativo alle proposte di organizzazione e gestione del Campionato di Serie B 2020/2021.

(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: Rucker Sanve).
#Qdpnews.it 


Print Friendly, PDF & Email

San Vendemiano, i campioni di danza su ghiaccio Cappellini e Lanotte ospiti a "Magie d'Inverno"

La grande pista di pattinaggio di San Vendemiano prosegue la sua lunga volata tra i mesi freddi con un appuntamento speciale: domenica 12 gennaio ospiterà i due campioni di danza su ghiaccio Anna Cappellini e Luca Lanotte (nella foto all'Opera on Ice di Marostica).

Magie d'Inverno, la manifestazione organizzata dal comune di San Vendemiano e incentrata sulla più grande pista di pattinaggio della provincia di Treviso, ben 800 metri quadri, non finisce infatti con l'Epifania: proseguirà fino al prossimo 29 marzo per un totale di 4 mesi di eventi, giochi e feste.

Il 12 gennaio, a partire dalle 16, saranno quindi i due celebri danzatori su ghiaccio a solcare la pista, accompagnati da altri giovani atleti e seguiti, alle 18, dal coro “River Gospel Mass Choir”.

Una grande soddisfazione per l'assessore Mirco Zago: “Avremo l'onore di ospitare nella nostra pista dei Campioni di livello mondiale, sarà un evento unico, di prestigio e che ci regalerà forti emozioni. Invito tutti a partecipare ad uno spettacolo straordinario”.

Il notevole palmarès di Anna Cappellini e Luca Lanotte parla da solo: assieme hanno vinto i campionati mondiali e quelli europei del 2014, hanno conquistato nelle successive tre edizioni dei campionati europei la medaglia d'argento e hanno vinto ben sette campionati italiani.

Il consigliere regionale Sonia Brescacin vede un'accoppiata vincente nella danza su ghiaccio seguita dal canto gospel del coro originario di Ponte della Priula: "È un segno che San Vendemiano è vicino a tutte le sfaccettature degli eventi, dallo sport alla cultura, dal divertimento alla musica”.

(Fonte: Fabio Zanchetta © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook - Anna Cappellini-Luca Lanotte).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email