Si è classificata seconda alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires nell'ottobre del 2018 e ha partecipato ai campionati mondiali in Cina nel 2019. Lei è Alessandra Cortesia, in arte “Lexy”, ballerina di break dance.

All'età di sei anni si è avvicinata al mondo della danza, iniziando a frequentare i primi corsi, per poi interromperli e riprendere all'età di dodici anni.

af66745d 181b 4b38 8da1 2ab4b36d87f8

Ha iniziato con due lezioni a settimana, seguita dai suoi maestri Davide Fasanelli e Simone Tomasella, per arrivare ora a dedicare due volte a settimana un paio d’ore la mattina, e ulteriori allenamenti il pomeriggio.

“Ho provato a fare diversi sport e tipi di danze, ma fin da subito la breakdance mi lasciava qualcosa in più. Ora mi rappresenta” sostiene Lexy. Con la carica giusta tre anni fa è riuscita a entrare nel team del proprio maestro, gli Street Warriors, con i quali si esibisce a eventi o partecipa a contest.

dc751bd9 8a42 4dc8 b148 aa23a48b0033

Il suo palmarès parla chiaro: oltre alla medaglia d'argento alle Olimpiadi giovanili, spicca l'entrata nella top 10 del 2019 per accedere alle selezioni di Tokyo, partecipando alla più grande competizione uno contro uno, di break dance al mondo, la Redbull Bc One; poiché apparteneva alle quattro ballerine donne migliori d’Italia.

Recentemente, dai mondiali dell’Ido, in Cina, è tornata con un'altra medaglia d’argento e ora fa la maestra di danza, insegnando ai più piccoli le tecniche e i passi della Break dance senza trascurare la sua carriera da ballerina professionista.

Passano gli anni ma l'amore di Alessandra verso la break dance rimane immutato.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto e video: Alessandra Cortesia - Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it