È cominciato ieri, martedì 23 giugno 2020, il centro estivo targato Asd Pallavolo Susegana, con un messaggio ben preciso: esserci, nonostante tutto.

Con il proposito di non permettere nemmeno a un momento così difficile di distruggere gli ambiziosi progetti della società, offrendo alle famiglie un servizio utile, dimostrando che ci si può divertire anche a distanza di un metro con un sorriso anche dietro la mascherina.

I volti di questo nuovo progetto sono i giovani animatori che, accompagnati da allenatori e esperti, si sono riuniti nei giorni scorsi per mettere a punto gli obiettivi di questa iniziativa.

Il presidente Luca Ros, dopo aver responsabilizzato da subito i suoi giovani atleti, adesso attivi come animatori, li ha innanzitutto ringraziati per il loro impegno, che, dato il momento storico, ha un risvolto sociale decisamente significativo, e ha ricordato che questo centro estivo vuole essere il primo di una lunga serie, ricordando che il loro compito è anche quello di renderlo un’esperienza da ricordare per allegria e divertimento.

“Questo è solo l’inizio di un progetto che, partendo da quest’anno con un esperimento che speriamo positivo per tutti, vuole potenziarsi poi, negli anni successivi, con iniziative sia in paese, come centro estivo, sia come campus da organizzare in luoghi di villeggiatura, di mare e di montagna, con i nostri tecnici. Esemplificativo di come vediamo questo progetto per il futuro è il campus che partirà a Lignano in collaborazione con Scuola di Pallavolo Anderlini - commenta Ros - Tutto questo sarà possibile solo se riusciremo a creare un buon gruppo che lavora bene e che può ampliarsi nel tempo.
Ci tengo a ringraziare per il supporto anche il comune di Susegana, sempre vicino allo sport”.

Anche Michele Battistella, responsabile del centro estivo, ricorda ai giovani quanto ognuno di loro sia importante per la buona riuscita di questo progetto: così come accade in campo l’attività del singolo è di fondamentale importanza per la buona riuscita di un progetto di gruppo, unito e ben coordinato.

Necessaria è, come tengono a sottolineare i dirigenti, l’attenzione al rispetto delle norme anticovid, che devono essere il primo e più importante obiettivo da rispettare per vincere dentro e fuori dal campo.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it