Francesco Borsoi vincitore del campionato italiano Mx2 rider sezione nord, il 18 ottobre la finale nazionale

Si è concluso con una vittoria un weekend entusiasmante per il diciottenne Francesco Borsoi, vincitore nella giornata di ieri del campionato italiano MX2 rider di motocross nella sezione nord.

Imponendosi nella competizione dell'area territoriale di sua competenza si è assicurato il posto alla finale assoluta che, situazione epidemiologica permettendo, si terrà il 18 ottobre a Solignano, in Emilia Romagna.

Francesco ci ha sempre creduto ed è riuscito a conciliare la sua carriera scolastica all'Itis Galilei di Conegliano con gli innumerevoli allenamenti settimanali: due appuntamenti con la moto, ma anche sessioni di lavoro in palestra, di corsa a piedi e i 50 chilometri in bicicletta ogni due giorni.

a0924369 2ca7 424a 9d61 bf7c2f92cd0f

"È tutto merito della sua tenacia perché io inizialmente ero contrario - racconta il padre Silvano - Quando ho capito che faceva sul serio siamo giunti a un compromesso: poteva dedicarsi alla moto ma la scuola doveva venire prima. E lui è riuscito a conciliare le due cose, ottenendo buoni risultati tanto a scuola quanto in pista".

E non è tutto, perché il suo impegno non si è concentrato esclusivamente sul campionato italiano, ma anche sul Campionato Triveneto di motocross, che non si è ancora concluso e che corre con ottimi risultati.

"L'anno scorso - continua il padre - ha corso il campionato veneto categoria 125, ma la moto non lo aiutava e noi non avevamo un meccanico, facevamo tutto da soli, come facciamo anche quest'anno. Quello che speriamo è che Francesco riesca a continuare a crescere sportivamente, ad avere un team e magari a passare di categoria".

Con la vittoria di ieri a Chieve, in provincia di Cremona, ha quindi staccato il pass per la finalissima che vedrà in pista i sei migliori piloti di ogni sezione, nord, centro e sud: il non aver mai gareggiato contro i propri avversari sarà una grande incognita ma Francesco ha tanta voglia di dimostrare che può battersi con grande piglio anche a livello nazionale.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Francesco Borsoi).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

Pallavolo Susegana, ottimismo tra il bilancio della stagione scorsa e elenco degli obiettivi per la prossima stagione

Nuovi propositi pieni di speranza, nonostante tutte le difficoltà del periodo, per l’Asd pallavolo Susegana alla serata di chiusura della stagione passata e di apertura di quella 2020-21.

Fortunatamente il nostro team allenatori e dirigenti è ormai consolidato e li devo ringraziare perché non è semplice riuscire ad individuare tecnici e professionisti con cui sposare la stessa filosofia: noi ci siamo riusciti” commenta Luca Ros, presidente della Pallavolo Susegana.

Anche quest’anno la punta di diamante della società sarà la squadra che parteciperà alla serie C, campionato in cui ha debuttato lo scorso anno e che la squadra di coach Agostino Arena si ritroverà a disputare anche durante questa nuova stagione. Per quanto riguarda lo scorso anno, come anche per questo che comincerà, l’obiettivo era ed è la salvezza, come immaginabile per una squadra che compete per le prime volta ad un livello del genere. 

kinesiostudio nuovo

Continuerà il progetto Fast Volley, condiviso con l'ex Team Spes oggi Volley Conegliano, per far crescere il settore giovanile femminile con l'idea di offrire alle atlete la possibilità di giocare a livello agonistico senza allontanarsi eccessivamente dalla propria casa e dalla propria famiglia. 

La via che intende proseguire la società rimane, inoltre, quella delle collaborazioni, per condividere progetti, necessità, fatiche ma anche soddisfazioni: dopo gli ottimi rapporti costruiti con Nervesa e Pool Prealpi, quest'anno il network si è allargato anche al Grifone Volley, riuscendo a coprire una fascia territoriale che va da San Polo di Piave a Nervesa della Battaglia.

Fondamentale è, come sottolineato dal presidente Ros, la presenza e l'attività dei giovani all'interno della società: a questo proposito è nato il gruppo Syt, coordinato da Davide Battistella, che proprio ora sta gestendo il centro estivo, e che sempre più si farà carico delle varie attività e di tutte le iniziative sociali.

Particolare attenzione è stata infine riposta in un nuovo progetto, di cui si occuperà Alberto Chiappinotto, responsabile della formazione: una masterclass, della durata di un biennio, per atlete, allenatori e dirigenti, con sessioni dedicate anche ai genitori. Queste lezioni si divideranno in due moduli già definiti: nel primo si approfondiranno la pianificazione degli obiettivi, i metodi per una comunicazione efficace e il grande tema della leadership; nel secondo i punti cardine saranno il coaching e il miglioramento continuo.

A questi due potrà aggiungersene un terzo in caso di bisogno, proprio a sottolineare come questo progetto non si configuri come corso di formazione ma piuttosto come un cammino da percorrere insieme.

Nonostante l’ottimismo, le criticità non sono state nascoste: Michele Battistella, coordinatore di eventi che in questo periodo ha ricoperto e continua a ricoprire la figura di Covid Manager ha evidenziato quanto sia importante la tracciabilita dei gruppi, rassicurando tutti del fatto che, proprio per questo motivo, le atlete continueranno a lavorare in piccoli raggruppamenti, seguendo alla lettera le normative vigenti. 


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Pallavolo Susegana).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

"Ricky" Michielin continua a stupire: ottimi risultati per il giovane biker nel Campionato Nazionale velocità Moto Asi

Continua a far parlare di sè Riccardo Michielin, il giovanissimo biker suseganese a soli 9 anni, già Campione Regionale 2019 con le minimoto, prosegue la sua crescita motociclistica ottenendo ancora ottimi risultati nelle ultime gare.

Quest'anno "Ricky" gareggia con una moto nuova, in una categoria Ohvale 110 su veri circuiti contro piloti molto veloci e con esperienza. Sfortunatamente la chiusura delle piste a causa della situazione emergenziale prima e la chiusura delle regioni poi ha limitato la familiarizzazione con questa moto, altri ragazzini la usavano già da tempo, inoltre vivere in una Regione come quella del Veneto priva di circuiti adatti ha ulteriormente posto dei limiti per il giovane talento.



kinesiostudio nuovo

Ricky, con l'aiuto dell'immancabile papà Alessandro è supportato dalla famiglia, si è preparato per questa prima gara nel circuito di Pomposa con l’aiuto di un esperto pilota di Moto3 Kevin Zannoni, pilota di talento mondiale che gareggia con il junior Team Gresini. Il piccolo ha avuto modo, la scorsa settimana di incontrare in pista Valentino Rossi e il team VR46.

Il giovane ha partecipato lo scorso week-end alla prima gara della stagione: il Campionato Nazionale Velocità Asi, una nuova categoria molto promettente.

"Certi che il motore fresco da gara arrivato all'ultimo momento ci avrebbe messo alla pari degli altri piloti, tutti supportati da un team esperto, contrariamente a noi che per motivi di sponsor non possiamo permettercelo, abbiamo iniziato con molte difficoltà il week-end - spiega il padre di Ricky, Alessandro Michielin - Il motore non girava bene e siamo stati costretti ad utilizzare il vecchio motore da allenamento con molte ore di funzionamento e dalle prestazioni di certo inferiori".


c17b37e5 7a94 4726 ac4f b2ffa5ea5fa0

Tuttavia il talento è prevalso come sempre e il piccolo biker sabato scorso nelle due qualifiche è stato costantemente il più veloce e costante con tempi da record.

"Purtroppo la poca esperienza ha fatto si che uno dei tanti piloti che cercavano al scia e di farsi "tirare" da Ricky ne abbia approfittato al terzo tentativo, nell'ultimo giro all'ultimo minuto soffiando la pole-position per pochi millesimi di secondo" spiega Alessandro.

"Le due gare sono andate bene, purtroppo il motore fiacco ci penalizzava nei rettilinei ed in uscita di curva, ma la guida colmava in parte il gap riuscendo ad ottenere un ottimo secondo risultato finale al termine di due gare combattute e decise al foto finish dai primi tre piloti che hanno fatto la differenza su tutti gli altri" prosegue.

Rimane un pò di amaro in bocca per non aver potuto gareggiare ad armi pari, ma la soddisfazione è doppia sia in termini di crescita del pilota, sia perchè appunto il team per ora è a condizione famigliare.

"Devo ringraziare Gugel Logistic, Ri.Bo assicurazioni con Loretta, Valeri Sport e la sempre disponibile Vale, Facchin cucine grandi impianti con Massimo e Stella Commerciale oltre a Nolan group per il casco e stylmartin per le calzature - sottolinea Alessandro - Ci tengo perchè seppur in un momento di difficoltà economica credono nel giovane Riccardo".

Risultati che certificano tutta la destrezza di Ricky durante le gare, continuando a coltivare il sogno di poter raggiungere in futuro risultati sempre più prestigiosi e importanti.



(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: per gentile concessione di Alessandro Michielin).
#Qdpnews.it


Print Friendly, PDF & Email

Chiusura col botto per il summer camp targato Priula Basket, 111 iscritti nell'evento dedicato ai giovani

Si è chiusa venerdì scorso con le premiazioni individuali e di squadra l'edizione 2020 del Caimans summer camp, un'edizione particolare per i limiti imposti dalle disposizioni anti-covid ma che è perfettamente riuscita e che ha visto impegnati ogni settimana più di 90 ragazzi e ragazze del comune di Susegana, per ben 111 iscritti nel totale.

La società del Priula Basket ha organizzato e cercato di rispettare nel miglior modo possibile le regole sanitarie, con il proprio personale che ha quotidianamente lavorato per rendere possibile l’evento.

kinesiostudio nuovo

Misure rigide per ingresso e uscita dal camp, con la misurazione della temperatura per tutti, le sanificazioni obbligatorie per mani, palloni e struttura, sotto lo sguardo attento di Alessandro Paccagnan, Alessandra De Dea e nonno Coletti.

"Direttore d'orchestra il coach Brian Carpi, fresco di nomina come responsabile del settore minibasket dei Caimans Priula 88 - spiegano dalla società - Per lui un grande impegno, ma è stato aiutato da bravissimi assistenti, che si sono prima formati con la video lezione dell’Usl, poi impegnati con i ragazzi in queste giornate, dando il meglio di loro: Sharon, Flavio, Federico, Jack, Mattia, Morz, Sara, Mirko, Ebby, Leo, Ponte, Asfy, Vania, Alessandro, Kevin. E poi i veri protagonisti i ragazzi e le ragazze, i bambini e le numerose bambine, tanti e tutti pieni di un entusiasmo, che è stato davvero… "contagioso" ed ha reso queste mattine dei momenti davvero speciali".

Il presidente Christian Zanardo ha voluto ringraziare tutti i volontari che hanno reso possibile questa manifestazione, progettata già al tempo del lockdown e realizzata grazie al lavoro di uno staff Priula super organizzato: “Ringrazio gli uomini e le donne della società, tutti hanno messo un po’ di loro stessi e del loro per riuscire nella manifestazione. Lo scopo, comunicato all’Amministrazione Comunale per primi a Susegana, era quello di far tornare i nostri ragazzi in palestra e nei playground dopo mesi di chiusura forzata in casa. Il risultato è stata un’affluenza del 110% maggiore rispetto alle aspettative. Speriamo che ragazzi e famiglie siano rimasti soddisfatti, noi lo siamo e cercheremo di migliorarci per le prossime edizioni, sperando ci siano permesse”.

"Si ringraziano l'amministrazione comunale di Susegana per la concessione dell’uso delle strutture, Don Andrea Sech e la Parrocchia di Ponte della Priula per la grande disponibilità" conclude.


(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: Priula Basket).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Divertimento in sicurezza per l'Asd Pallavolo Susegana nel centro estivo, donate ai ragazzi mascherine colorate

A distanza di due settimane dall’inizio del centro estivo targato per l'Asd Pallavolo Susegana, si può affermare con certezza che le due parole chiave di quest’avventura siano state divertimento e sicurezza.

Il presidente Luca Ros e il responsabile del centro Michele Battistella avevano, infatti, sin dall’inizio chiarito quali fossero gli obiettivi di questo progetto: allietare le giornate dei bambini con situazioni di svago ma sempre in totale e assoluto rispetto delle normative anticovid.

kinesiostudio nuovo

La conferma di questa attenzione per la sicurezza l’ha data il sindaco di Susegana Vincenza Scarpa, che, durante l’incontro tenutosi lo scorso mercoledì 1 giugno nella palestra di Colfosco, ha riconosciuto un’organizzazione meticolosa sia dal punto di vista igienico-sanitario sia nell’assetto dell’animazione.

Il sindaco ha inoltre affermato di essere molto orgogliosa di avere all’interno del suo comune un’associazione come quella di pallavolo Susegana, che ha saputo rimediare ad una situazione di emergenza con una pianificazione ottima, senza mai perdere l’obbiettivo cardine: far divertire i giovani del territorio.

image2

All’incontro oltre al primo cittadino, davanti ad oltre 40 ragazzi, erano presenti anche i rappresentanti della ditta Mandarinknitting di Conegliano, specializzata nella produzione di mascherine di alta qualità.

In quest’occasione, l’azienda di Sante De Pecol ha mostrato la sua vicinanza al progetto di pallavolo susegana donando ad ogni ragazzo un mascherina colorata realizzata con il filo d’argento, tecnica sostenuta da una perenne validità e assolutamente all’avanguardia.

La società ha voluto, d’altra parte, omaggiare sia l’azienda del coneglianese sia il sindaco con una maglietta del centro estivo, realizzata a mano da Artingsix, un progetto che coniuga arte e pallavolo, scelto ancora una volta per sostenere le idee dei giovani del territorio.

La vicinanza di pallavolo Susegana alle realtà locali trova ulteriore conferma nella visita all’azienda agricola Gava di Ponte della Priula, che ha regalato ai giovani la possibilità di visitare la stalla e di assistere alla mungitura.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: ASD Pallavolo Susegana).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email