L'ex arbitro di Serie A di volley Diego Pol (nella foto durante un match) con alle spalle 25 anni di carriera ai massimi livelli e fischietto internazionale dal 2011, il primo in Veneto, ha ottenuto un prestigioso riconoscimento: il 47enne di Corbanese, Tarzo, ha ricevuto dal Consiglio Federale della Fipav la nomina a arbitro benemerito.

Uno speciale riconoscimento che va a chi abbia svolto attività meritoria per almeno venti stagioni agonistiche, delle quali come arbitro delle categorie nazionali. "Sono rimasto molto sorpreso per questo riconoscimento e ovviamente onorato - spiega Diego - La pallavolo mi ha dato moltissimo e mi emoziona il fatto che il mio contributo sia stato importante nel corso della mia carriera".

Nel curriculum di Diego figurano numerosi momenti importanti: ha arbitrato match molto importanti tra cui: finali scudetto, Coppa e Europeo Juniores.

kinesiostudio nuovo

Una carriera interrotta per ragioni di lavoro per dedicarsi di più alla famiglia, Diego si è tuffato da qualche anno nel mondo imprenditoriale dando vita a un'idea che, in un momento duro come questo, ha contribuito ad aiutare molte persone ad affrontare e a convivere con il Coronavirus nella quotidianità sviluppando in collaborazione con Andrea Minozzi, amico imprenditore, Thermo Access, un dispositivo che ha facilitato la gente nella "fase due" del Covid.

Diego, in merito al riconoscimento, ha voluto ringraziare numerosi persone importanti durante i suoi momenti dedicati al volley e cita per primo chi lo ha fatto diventare arbitro, quando era ancora un’adolescente, Guido Recchia, e poi Sergio Dal Cin, Raffaele Sassone, Umberto Zanussi, tutti nomi importanti nella storia passata e presente del comparto arbitrale italiano in cui Treviso si è sempre distinta per professionalità e capacità.


(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: per gentile concessione di Diego Pol).
#Qdpnews.it