Bella prestazione per due amici, prima che due adrenalinici atleti, al Rally Città di Scorzè in provincia di Venezia. Protagonisti del weekend appena trascorso Roberto Scopel, di Possagno, e Ivan Agostinetto, di Saccol di Valdobbiadene: una strana coppia che è alternata al volante di una Skoda Fabia R5 e che ha ottenuto un buon decimo posto assoluto.

Un duetto anomalo che non ha deluso le aspettative della classica reunion annuale, nonostante l’alto livello degli sfidanti.

Scopel ha guidato per primo nella prova speciale spettacolo “Base” di sabato, ottenendo il quinto posto assoluto con un divario di soli nove decimi da Fabio Andolfi, protagonista di livello mondiale. Domenica, in un percorso caratterizzato da speciali molto corte e insidiose, Agostinetto si è messo alla guida della Skoda Fabia e, con una crescita costante, ha centrato una ragguardevole decima piazza.

Ivan corre soltanto una volta all'anno” - ha raccontato Roberto Scopel - “e lo fa qui a Scorzè, dove il parco partenti è sempre di altissimo livello. Quest'anno, in R5, eravamo davvero in tanti, con tanti nomi illustri, e per questo il decimo posto assoluto è per noi una sorta di vittoria. Siamo felici. Guidare la Skoda Fabia R5 è stata un'emozione unica e, di questo, devo ringraziare Ivan, che mi ha fatto un grosso regalo”.

Gli fa eco un altrettanto soddisfatto Ivan Agostinetto, al debutto assoluto sulla vettura della casa ceca: “Il nostro Città di Scorzè è andato benissimo: entrare nei dieci assoluti con una vettura di questo tipo, alla prima volta che la guido, ci rende particolarmente contenti. Non avrei mai immaginato, scorrendo l'elenco iscritti, di riuscire ad entrare nella top ten. Nonostante alcuni errori di guida, dovuti alla mia inesperienza, credo di essermela cavata abbastanza bene. È stata una bellissima esperienza e ci resterà un altro gran bel ricordo.”

“Ivan è stato bravissimo” – ha concluso Scopel – “perché a Scorzè è molto facile commettere errori che possono rivelarsi fatali. Grazie ai fratelli Lorenzon per una vettura perfetta e grazie alla scuderia Xmotors, specialmente a Francesco Stefan. È tempo di concentrarsi sul prossimo Bassano”.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Fotosport).
#Qdpnews.it