Insieme al giovane valdobbiadenese Riccardo Callegaro (qui l'articolo), nello scorso weekend un altro rallista locale ha confermato ancora una volta il suo talento al Rally internazionale di San Martino di Castrozza. Si tratta di Dino Lamonato, navigatore di San Pietro di Barbozza, che in coppia con Efrem Bianco ha ottenuto il secondo posto nella categoria R5 ed è giunto sesto assoluto in quest’ultima gara del Campionato italiano rally Wrc.

Un ottimo risultato per la coppia veneta considerando il centinaio di iscritti, tra cui dieci vetture Wrc e le ben diciotto di categoria R5. Bianco e Lamonato sono ritornati alle gare dopo uno stop di oltre tre mesi, visto che l'ultima competizione alla quale avevano partecipato era stato il Rally della Marca Trevigiana, dove avevano ottenuto il primo posto di categoria R5 ed erano giunti quarti assoluti (qui l'articolo).

rally dino lamonato

Lamonato ha commentato soddisfatto il risultato di San Martino: “Riprendere il ritmo digara non è stato facile, soprattutto quando ci sono così tanti ottimi piloti, i quali hanno corso molte gare quest'anno. Ci siamo preparati al meglio per questo importante appuntamento, ma siamo consapevoli che non siamo ancora ai massimi livelli degli anni scorsi: la nostra coppia infatti ha vinto i campionati 2016 e 2017 di R5 nel Cirwrc”

Abbiamo comunque raggiunto un ottimo risultato - ha concluso Lamonato -, è stato fondamentale il team Dp Autosport che ci ha fornito una Skoda Fabia R5 perfetta e molto prestazionale, inoltre il lavoro svolto in campo gara dal responsabile tecnico Fabrizio è stato determinante. La gara è stata difficile specialmente per le condizioni di alcune prove speciali, il passaggio di tanti concorrenti ha portato ad avere delle strade asfaltate molto sporche, sembrava quasi di correre sulla terra, alla fine siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto”

Dopo questo ottimo secondo posto, dal 10 al 12 ottobre prossimi la coppia Bianco-Lamonato sarà al via all’impegnativo Rally “2 Valli" a Verona, con l'obiettivo di consolidare la leadership nella classifica di Coppa Italia e poi disputare la finale nazionale a fine ottobre nel Rally di Como.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto per gentile concessione di Dino Lamonato).
#Qdpnews.it