Ieri sera, domenica 29 settembre 2019, nella sfida casalinga persa dal Livorno per 3 a 2 contro una delle squadre più forti del campionato di serie B, ovvero la Salernitana, il valdobbiadenese Davide Marsura si è messo nuovamente in mostra segnando il gol del momentaneo 1 a 0 e avviando l’azione del gol del 2 a 1, risultando ampiamente il migliore della formazione toscana allenata da Roberto Breda.

Marsura, nonostante la sconfitta della sua squadra, ha giocato un match splendido, dando continuità alle buone gare di questo inizio stagione, dopo aver segnato ed essere stato "man of the match" nel pareggio per 1 a 1 a Cosenza, anche ieri ha dato prova di tutto il suo talento, mettendo a ferro e a fuoco la fascia di competenza.

Il 25enne valdobbiadenese arrivato al Livorno a titolo definitivo dal Carpi quest’estate e reduce da una brutta retrocessione con gli emiliani, è arrivato a Livorno con la chiara intenzione di giocarsi tutte le carte a sua disposizione per convincere il mister Roberto Breda, fiducia ripagata con eccellenti prestazioni da parte di Davide. 

I dati parlano chiaro: 5 presenze e 2 gol risultando spesso il migliore in campo dei suoi.

Nonostante una classifica deficitaria per la formazione livornese, che occupa il quart’ultimo posto in serie B, i tifosi amaranto possono stare tranquilli. Se il buongiorno si vede dal mattino questa sembra essere la stagione del definitivo salto di qualità per il calciatore valdobbiadenese.

Dopo tanto girovagare, vestendo maglie prestigiose come Modena, Brescia, Genoa, Venezia e Carpi, sembra che Marsura abbia trovato la sua squadra ideale, diventando in poco tempo uno dei calciatori più apprezzati dalla storica tifoseria livornese in questo scorcio iniziale di stagione.

Uno stadio quello dell’Armando Picchi che ha lanciato molti talenti nel corso della storia e che forse potrà essere trampolino di lancio per la giovane ala verso campionati più prestigiosi.

(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: Lega Serie B).
#Qdpnews.it