I campionati europei di tiro alla fune, quest’anno organizzati a Castlebar in Irlanda dal 4 all’8 settembre, sono sempre più vicini e nella Nazionale Italiana saranno ben 4 gli atleti della Taf Vazzola chiamati a vestire la maglia azzurra, che quest’anno vedrà per la prima volta nella sua storia anche la presenza delle donne e di una nazionale under 23, entrambe in lista per le rispettive categorie.

La preparazione per l’appuntamento europeo, cominciata già a dicembre dello scorso anno sotto la guida dell’allora coach Roberto Sanson (rimpiazzato nei mesi scorsi da Giorgio Rizzante e Denis Masiero, attuali coach della nazionale senior e mista) con una trentina di atleti, si è avvicendata nel corso dei mesi fino alle convocazioni avvenute gli scorsi giorni per 27 atleti da cinque squadre.

La nazionale senior, composta da Davide Bellio, Nicola Cappelletto, Matteo Di Dio, Simone De Rossi, Nicolò Silvestri, Giulio Panighel, Denis Masiero della Taf Scorzè, Leonardo Buffolo e Elvis Bortolin del Tear Force (di Polcenigo), Andrea Cia, Elia Michielin e Cristian Ropele per la Taf Furie Rosse di Tamai (Porcia) e Mattia Sanson della Taf Vazzola, parteciperà alle categorie maschili 680kg e 640kg, in programma rispettivamente il mattino del 7 settembre e il primo pomeriggio di domenica 8.

La categoria mista 580kg (che parteciperà alla sessione mondiale allo stesso modo dell’under 23) vede invece tra le sue fila Chiara Berto della Taf Scorzè, Samanta Becucci del Tear Force, Denise Ivan della Taf Furie Rosse, Elisa Soligon e Manuela Venturin per la Taf Vazzola, le quali scenderanno in campo la mattina di sabato 7 settembre insieme a quattro atleti maschi.

"Abbiamo cercato di creare due squadre equilibrate nella scelta degli elementi - spiega Denis Masiero - dove far crescere dei ragazzi giovani con qualcuno che ha esperienza, per la Mista crediamo di aver messo le donne nelle condizioni di potersi esprimere al meglio essendo loro alla prima esperienza in un campionato europeo. Ci aspettiamo la crescita di un gruppo di ragazzi e ragazze con attorno atleti di esperienza che hanno questo sport nel cuore, creare le basi per il prossimo anno e migliorare i risultati dove si può e per la mista e gli under, prendersi tutte le occasioni per vincere".

La nazionale under 23, esordiente lo scorso giugno al torneo internazionale di Goldscheuer (in Germania) e guidata da Guido Bellinazzi, sarà composta da Marco Azzalini della Taf Leoni (Bibano di Godega di Sant’Urbano), Tommaso Pietro Buffolo, Michael Santarossa e Mauro Tonetto del Tear Force, Mattia Masiero della Taf Scorzè, Riccardo Flaiban, Eros Piccinin e Francesco Santarossa per la Taf Furie Rosse e Nicola Somera per la Taf Vazzola; fra gli avversari più attesi della fase mondiale, le formazioni di Svizzera, Germania, Sudafrica e Cina-Taipei.

“A livello internazionale siamo partiti un po’ emozionati - spiega coach Bellinazzi - ma abbiamo ottenuto alcuni buoni risultati e le aspettative sono alte per il nostro primo mondiale: puntiamo al 5°-6° posto mondiale su 10. Nel corso dei mesi la formazione ha subito dei cambi per vari infortuni ma le scelte sono state decise sul livello atletico, la voglia di fare e la concentrazione, che non manca”.

(Fonte: Thomas Zanchettin © Qdpnews.it).
(Foto: Nazionale Figest Tiro alla fune outdoor).
#Qdpnews.it