brevi sport

Vidor, con la Prosecco Run emozioni e degustazioni con la corsa attraverso 17 cantine

Quella di domenica 1 dicembre sarà sicuramente una giornata di festa, socialità, convivialità e tanta passione per la corsa nelle colline dichiarate alcuni mesi fa patrimonio dell’umanità dall’Unesco. La Prosecco Run promette di regalare grandi emozioni e “degustazioni” di bollicine nel passaggio dentro 17 cantine del Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene Docg, tra Vidor, Mosnigo, Colbertaldo, Valdobbiadene e San Giovanni.

La gara maschile sui 21,097 km riserverà sicuramente momenti tecnici di rilievo: a lottare per le prime posizioni, ci saranno il secondo, il terzo e il quarto dell’edizione 2018, rispettivamente Simone Gobbo (Trevisatletica), l’emiliano Rudy Magagnoli (Discobolo Atletica Rovigo) e lo junior di Silca Ultralite Vittorio Veneto, Andrea Mason, quest’anno bronzo tricolore di categoria proprio sulla distanza della maratonina.

Al via anche il compagno di squadra, il triathleta, bronzo tricolore under 23 nel triathlon olimpico, Federico Spinazzè. Fari puntati sull’azzurro olimpico a Rio 2016, specialista delle siepi, Abdoullah Bamoussa (Atletica Brugnera Friulintagli), vincitore dell’edizione 2017 e varie altre volte sul podio dell’evento firmato Trevisomarathon.

I favori del pronostico sono però per il keniano Joash Kipruto Koech (Atletica Potenza Picena) che vanta il migliore primato personale sulla mezza maratona (1h02’04’’, Udine, 2016), quest’anno a 1h04’36’’ a Fucecchio.

Il percorso della Prosecco Run, con saliscendi e cambi di ritmo e terreno, richiederà grande intelligenza agonistica e un impegnativo lavoro muscolare. Nota rosa: al via ci sarà anche un capitano della Guardia di Finanza, la 29enne Giulia Montagnin, lo scorso anno sesta sul traguardo di Vidor.

Gli oltre 1200 al via della gara internazionale Fidal (start dalla cantina La Tordera alle ore 10.00) arriveranno, oltre che dal Veneto, da fuori regione (con Emilia Romagna e Lombardia come le più rappresentate) e dall’estero: indosseranno il pettorale austriaci, argentini, inglesi, finlandesi, francesi, americani, slovacchi, moldavi, polacchi, spagnoli, peruviani, indiani, canadesi, albanesi e russi. 

Accanto alla 21,097 km ci sarà anche la Prosecchina di 10 km, manifestazione ludico-motoria Fiasp aperta a tutti (partenza alle 10.10 sempre da La Tordera). Per partecipare è possibile iscriversi sia oggi, sabato 30 novembre, dalle ore 14 alle ore 18 nel Centro Polifunzionale di Vidor sia il giorno stesso della manifestazione, domenica 1 dicembre, dalle 7.30 alle 9.40 nella sede della partenza, alla cantina La Tordera.

Non mancherà un evento dedicato ai più piccoli, la staffetta su strada per gli alunni delle scuole medie del territorio (Valdobbiadene, Vidor, Pederobba, Cornuda, Cavaso, Crocetta e Maser) organizzata in collaborazione con Atletica Pederobba e Atletica Valdobbiadene e coadiuvata dal professor Modesto Bonan. Il percorso si svilupperà su un tracciato di 750 metri compreso tra le vie Palladio, Tintoretto e Canaletto (inizio ore 10.30).

(Fonte: Redazione Qdpnews.it)
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Prosecco Run, quest’anno oltre 1200 alla maratonina internazionale tra 17 cantine del Conegliano Valdobbiadene Docg

Ci saranno austriaci, argentini, inglesi, finlandesi, francesi, americani, slovacchi, moldavi, polacchi, spagnoli, peruviani, indiani, canadesi, albanesi e russi. E tanti partecipanti, oltre il 58 % da fuori Veneto.

Saranno più di 1200 i partecipanti alla decima Prosecco Run, l’unica maratonina internazionale che passa dentro 17 cantine del Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene Docg.

Un tripudio di casacche e scarpe colorate tra le colline dichiarate alcuni mesi fa patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco: l’appuntamento è domenica 1 dicembre in piazza Capitello a Vidor.

Oggi, martedì 26 novembre, la presentazione nella sala consiliare del municipio di Vidor, alla presenza, tra gli altri, del sindaco di Vidor Albino Cordiali, dell’assessore allo sport Mario Bailo, del consigliere provinciale con delega allo sport, Mauro Fael, del vicesindaco di Valdobbiadene, Tommaso Razzolini, del consigliere comunale di Moriago, Paola Pillon, del consigliere regionale dalle Fidal, Vito Vittorio e di Aldo Zanetti, responsabile organizzativo dell’evento firmato Trevisomarathon.

Il Governatore del Veneto Luca Zaia, tramite una comunicazione scritta, ha lodato “il tradizionale appuntamento per la valorizzazione turistica delle bellezze paesaggistiche” e fatto un plauso al percorso che, “sviluppandosi lungo una delle aree simbolo della produzione del Prosecco, costituisce una maniera innovativa per la riscoperta slow delle eccellenze, enogastronomiche e non solo, che la Regione sa offrire”. Ad aprire la presentazione il video a cura di Nicola Marchesin dell’edizione 2018 proposto e illustrato da Francesco Sartori.

“Quest’anno si terrà la decima edizione, un traguardo davvero importante - ha affermato il sindaco Cordiali - siamo partiti piano e anno dopo anno i riscontri e gli apprezzamenti da parte dei partecipanti sono stati sempre di più e sempre più positivi. Ormai la Prosecco Run è un evento internazionale, che lega sport al turismo. Un perfetto connubio tra la passione per la corsa e la voglia di conoscere il territorio. Un grazie speciale all’organizzazione e a tutti i volontari. Quest’anno i runner correranno sulle colline patrimonio dell’Unesco, un riconoscimento che ha già portato risultati in termini di presenze, un motivo in più per essere presenti a Vidor”.

TREVISOL 2

Fael (Provincia) ha sottolineato l’importanza di “questo evento che unisce non solo gli aspetti sportivi agonistici, ma anche quelli della socializzazione e della promozione del territorio”, Razzolini (Valdobbiadene) ha indicato come “forza e passione abbiamo permesso di arrivare alla decima edizione tra le colline dove si mangia e si beve bene e ci sono panorami mozzafiato”, Pillon (Moriago) ha ricordato come sia fondamentale l’apporto dei volontari, in un percorso “complicato” come questo. Infine l’assessore Bailo ha ribadito che questa corsa è la manifestazione per eccellenza della comunità di Vidor.

“Siamo orgogliosi di poter essere al via della decima edizione della Prosecco Run, una corsa alla quale abbiamo sempre tenuto in modo particolare - ha detto il responsabile organizzativo Aldo Zanetti - fin dalla prima edizione abbiamo creduto che la particolarità di correre proprio dentro le cantine del Prosecco potesse essere una novità che sarebbe stata apprezzata dai podisti.
Dopo vari chilometraggi, la gara ha trovato nella distanza di 21,097 chilometri la sua giusta collocazione. In tanti vengono a Vidor non solo per tenere sott’occhio il cronometro ma anche e soprattutto per gustarsi il contesto che è davvero bello e originale. E sempre più i partecipanti arrivano da fuori regione e anche dall’estero. Questo è uno degli obiettivi raggiunti, unire sport e turismo, in un paese della provincia e non in un capoluogo”.

Tra i tanti al via, annunciati anche il secondo, il terzo e il quarto dell’edizione 2018, rispettivamente Simone Gobbo (Trevisatletica), l’emiliano Rudy Magagnoli (Discobolo Atletica Rovigo) e lo junior di Silca Ultralite Vittorio Veneto, Andrea Mason, quest’anno bronzo tricolore di categoria proprio sulla distanza.

TREVISOL 12

Per partecipare alla Prosecchina di 10 km è possibile iscriversi sia sabato 30 novembre dalle ore 14 alle ore 18 nel Centro Polifunzionale di Vidor sia il giorno stesso della manifestazione, domenica 1 dicembre dalle 7.30 alle 9.40 nella sede della partenza, alla cantina La Tordera.

Accanto a Trevisomarathon, nell’organizzazione dell’ottava Prosecco Run, ci sono Maratona di Treviso, Gruppo Sportivo Lepri Strache, Pro Loco di Vidor e di Colbertaldo. L'evento ha patrocinio e contributo del Comune di Vidor, di Moriago della Battaglia e di Valdobbiadene, della Provincia di Treviso, della Regione Veneto e l’autorizzazione di Fidal, Fiasp e US Acli.


(Fonte: Treviso Marathon).
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it


Print Friendly, PDF & Email

Vidor, grande soddisfazione per i risultati ottenuti dalla società di pattinaggio alla rassegna nazionale di Misano

L'associazione Pattinaggio Artistico Vidor ha partecipato alla 43esima Rassegna nazionale Aics di Pattinaggio artistico e danza svoltasi a Misano Adriatico, in provincia di Rimini, dal 27 agosto al 9 settembre e valevole come Campionato Nazionale Aics.

Portando in gara quindici atlete si è classificata alla 27esima posizione nella classifica per Società Gare Promozionali su ben 98 società partecipanti, e alla 25esima posizione nella classifica per Società Gare Livelli su 88 società.

Beatrice Tognon vidor

Diversi sono stati i risultati individuali che hanno portato grande soddisfazione e gioia alla società: Eleonora Stival classe 2012 di Farra di Soligo si è classificata al terzo posto nella categoria Primi Passi Plus 2012, Beatrice Tognon classe 2011 (foto sopra) di Moriago della Battaglia si è classificata al terzo posto nella categoria Pulcini Master 2001, Marta Pederiva classe 2008 di Farra di Soligo (nella foto sotto) per un soffio non ha raggiunto il podio, ma ha ottenuto comunque un ottimo quarto posto nella categoria Principianti Master 2008 ed Avirl Canavery classe 2012 di Vidor si è classificata settima su trentaquattro nella categoria Primi Passi Basic 2012.

Marta Pederiva vidor

Anche alle altre ragazze che hanno partecipato per il preagonismo: Arianna Coppo, Aurora Agostini, Isabella Tognon e per l’agonismo: Giorgia Agostinetto, Giorgia Miotto, Caterina Stramare, Aurora Stival, Maria Chiara Corrado, Rachele Micheletto, Anna Stella e Martina Stramare, la società ha manifestato la propria gratitudine e ha fatto un grosso plauso per le esibizioni proposte, poiché non sempre il raggiungimento del podio è il metro di valutazione.

Tutte erano capitanate dalle allenatrici Marisa Bortoletto e Elisabetta Bigatello che per questa prima esperienza di lavoro insieme possono considerarsi molto soddisfatte. Ma la società guarda già al futuro e si prepara per Misano 2020.

Molto entusiasmo si è visto anche da parte delle famiglie che hanno accompagnato e sostenuto le ragazze ad ogni singola esibizione, come un’unica vera squadra.

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Asd Pattinaggio artistico Vidor).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Rally: ottimo terzo posto al Circuito dei Campioni di San Marino per Stefano Callegaro nella categoria R5

E’ salito ancora sul podio del rally Stefano Callegaro, quarantottenne originario di Valdobbiadene e residente con la famiglia a Vidor.

Al 47esimo Circuito dei Campioni a San Marino, svoltosi lo scorso weekend, sabato 2 e domenica 3 novembre, nella località di Galazzano, ha raggiunto, infatti, il terzo posto in categoria R5 assieme alla navigatrice bresciana Arianna Faustini.

Callegaro ha corso a bordo di una Citroën DS3 della scuderia Supernova Rally & Sport Asd di Diego Tovena di Valdobbiadene, l’auto è stata preparata e seguita dallo staff della CR Motorsport di Riccardo Cappato di Bassano del Grappa.

Ma questo non è l’unico buon risultato ottenuto nel corso dell’anno 2019 per Stefano: al 16esimo Rally Città di Scorzè dello scorso 8 e 9 agosto è arrivato primo per la classe Super 2000 sempre con la navigatrice Arianna Faustini a bordo di una Peugeot 207 S2000 vincendo la Coppa Italia zona 4, mentre al Rally della Marca Valdobbiadene-Montebelluna del 28 e 29 giugno ha centrato un ottimo terzo posto, sempre per la classe Super 2000, con il navigatore Iuri De Felice e la stessa vettura.

Stefano Callegaro, lo ricordiamo, è stato anche campione triveneto di Motocross negli anni 1992 e 1995.

“Sono contentissimo, - ha dichiarato Stefano all’arrivo a San Marino - è stata una stagione dura, con tanti ritiri, ma poi sono arrivati i risultati. In passato ho fatto anche da meccanico ad Antonio Cairoli, uno dei più grandi piloti di motocross di tutti i tempi e con lui si diceva sempre “crederci sempre arrendersi mai”. Ringrazio mia moglie Emanuela che mi sostiene sempre, tutti gli sponsor e soprattutto Diego Tovena che mi aiuta e i ragazzi della CR Motorsport. La mia prossima gara sarà a dicembre al 21esimo Prealpi Master Show".

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto per gentile concessione di Stefano Callegaro).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

Aveva partecipato agli stage di ciclismo a Vidor: Stefano Sacchet neo campione italiano di Mtb esordienti

Gli stage formativi di Mountain Bike organizzati lo scorso febbraio in località Madonna delle Grazie a Vidor (qui per leggere l'articolo) sono stati utili. Il tredicenne Stefano Sacchet (nelle foto), di Igne di Longarone, uno degli atleti che aveva partecipato agli allenamenti allestiti dalla Federazione ciclistica italiana struttura fuoristrada Veneto nella località vidorese, lo scorso 1 luglio è diventato campione italiano Mtb per la categoria Esordienti primo anno, svolti a Courmayeur.

Sacchet, che ha iniziato a correre in bici nel 2013 nella categoria G1 con il Bettini Bike Team, appartiene alla “scuola Bettini”, società storica bellunese fucina di giovani talenti: è sempre stato promettente ed un passo avanti rispetto agli atleti della sua età, umile e con i piedi per terra.

Vidor Stefano sacchet credits ruggero saccon 2

Tra le ultime gare nelle quali ha ottenuto ottimi risultati ci sono: nel mese di aprile il Gt Trevisan a Montecchio Maggiore (Vicenza), la Junior Tiliment a Spilimbergo (Pordenone), in maggio il Cross Country "Tra le Torri" a Farra di Soligo, in giugno il trofeo Città di Gorizia ed il trofeo Laghetti Blù di Vittorio Veneto. E' stato convocato nella rappresentativa del Veneto per partecipare a due gare del campionato triveneto ed alla gara di coppa Italia a Lamosano di Chies d'Alpago, a Belluno. E' attualmente primo nella classifica giovanili Veneto Cup 2019.

Come afferma con enorme soddisfazione Davide Zandò, tra i promotori degli stage di Vidor: "Il giovane era già stato notato per le sue doti di mountain bike a Madonna delle Grazie ed il lavoro fatto ai nostri stage ha portato i suoi frutti".

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Bettini Bike Team, per gentile concessione di Ruggero Saccon).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.